Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Pensioni, buste arancioni in arrivo per tutti

Il presidente dell'Inps Tito Boeri annuncia il dietrofront: i prospetti per la simulazione della pensione futura saranno inviati a tutti gli italiani

Si allarga il raggio d'azione dell'operazione "busta arancione" per la simulazione della pensione futura. Lo annuncia il presidente dell'Inps Tito Boeri: "Le manderemo, ci impegniamo a mandarle perché bisogna raggiungere tutti, dobbiamo trovare il modo. Non si può sostituirle con la comunicazione online, visto che c'è chi non ha il Pin per accedere al link web".

Nei mesi scorsi Boeri aveva parlato di un invio parziale: "Ne manderemo solo una piccola parte - aveva detto - perché non ci è stata data l'autorizzazione dai ministeri per superare il vincolo di spesa per le spedizioni". Oggi, invece, l'annuncio dell'invio a tutti gli italiani: "Proprio chi non è digitalizzato ha più bisogno di ricevere la busta arancione. D'altra parte, a tutela del risparmio passa per la consapevolezza".

Sul mancato invio da parte dell'istituto di previdenza delle famose “buste arancioni”, quelle con "l'estratto conto" sulla pensione futura, Boeri era andato all’attacco il 10 gennaio, in un’intervista su SkyTg24, spiegando che per due volte è stato cancellato in extremis un emendamento alla legge di Stabilità che consentiva di spostare risorse Inps e destinarle proprio alle spese postali necessarie. Dubbi definiti infondati ieri dal ministro Maria Elena Boschi. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, buste arancioni in arrivo per tutti

Today è in caricamento