Domenica, 21 Luglio 2024
ECONOMIA

Dall'aperitivo al digestivo: Campari compra Averna

L’azienda leader nei drink di marca si assicura il secondo amaro più venduto in Italia e un portafoglio di altri liquori tra cui Braulio, Limoncetta, e Grappa Frattina. Il nuovo acquisto consolida la presenza del marchio sul mercato europeo

ROMA - Per 103,75 milioni di euro Campari ha acquisito il 100% di Fratelli Averna, storica azienda di Caltanissetta produttrice dell'omonimo amaro e titolare dei marchi Braulio, Limoncetta e Frattina. Con l'acquisto di Averna, Campari si assicura il secondo amaro più venduto in Italia.

"Continuiamo a migliorare il nostro portafoglio di prodotti premium - ha affermato l'ad di Campari Bob Kunze Concevitz - e ci confermiamo gruppo di riferimento per quanto riguarda l'offerta di liquori e amari italiani nel mondo".

Averna rappresenta, a suo dire "un portafoglio di marche contraddistinte da elevata qualità, profittabilità e forte generazione di cassa'' ed è una ''opportunità per fare leva sulla nostra struttura distributiva diretta nei mercati chiave dei brand acquisiti al fine di accelerarne la crescita in modo profittevole, in linea con la nostra strategia di crescita per acquisizioni".

"Oltre all'Italia - spiega l'Ad di Campari - consolidiamo la nostra massa critica nei mercati chiave dell'Europa centrale, in particolare in Germania". Inoltre, negli Stati Uniti il Gruppo assiste ad un "un crescente interesse da parte dei mixologist e dei consumatori locali per gli amari e i liquori italiani nel canale tradizionale" rappresentati per il Gruppo, oltre che da Campari ed Averna, anche da Frangelico, Cynar e Aperol.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'aperitivo al digestivo: Campari compra Averna
Today è in caricamento