rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
LAVORO

Caos buoni pasto, la Procura di Genova apre un'inchiesta

I magistrati vogliono fare luce sul caso della Qui!Group, i cui ticket non vengono più accettati da molti esercenti

Dopo la decisione da parte di Consip, l'azienda controllata dal Mef che gestisce gli acquisti della Pubblica Amministrazione, di rescindere la convenzione con Qui! Group per problemi di solvibilità, la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta finalizzata a chiarire la situazione in cui a oggi si trova l’azienda che si occupa della fornitura di buoni pasto. 

Lo riferisce GenovaToday, spiegando che il fascicolo è in mano al sostituto procuratore Patrizia Petruzziello, impegnata in primis ad acquisire i numerosi decreti ingiuntivi che i creditori hanno fatto partire dopo il mancato pagamento dei buoni pasto. Le ipotesi di reato sarebbero al momento falso in bilancio e bancarotta fraudolenta. 

La decisione di Consip

Consip ha spiegato nei giorni scorsi di aver chiuso la convenzione con la società Qui!Group "per reiterato, grave e rilevante inadempimento delle obbligazioni contrattuali" a seguito di "molteplici segnalazioni di disservizi per la mancata spendibilità dei buoni emessi da Qui!Group". Gli accertamenti sono scattati dopo che numerose imprese esercenti "hanno segnalato il mancato pagamento da parte della stessa società delle fatture relative ai buoni pasto spesi dai dipendenti pubblici".

In sostanza, gli esercenti che erogavano il servizio spesso avevano difficoltà a riavere indietro i soldi e molti commercianti hanno smesso di accettare i buoni. Secondo Il Secolo XIX, l'altro ieri a Genova un barista del centro storico si è presentato nella sede della società per protestare contro i mancati pagamenti. L’uomo ha spiegato ai cronisti di aspettare un credito di 600 euro dal 28 giugno, "ma un altro che era lì attendeva 20mila euro".

Che ci fosse qualche problema con i buoni pasto era però evidente da tempo, come abbiamo spiegato anche ieri in un lungo articolo

Caos buoni pasto, consumatori minacciano la class action

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos buoni pasto, la Procura di Genova apre un'inchiesta

Today è in caricamento