rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Economia Genova

Carige, mille licenziamenti ma la banca sprofonda in borsa: salvataggio a rischio

Salta consorzio di garanzia che tutelava lʼaumento di capitale: convocato consiglio di amministrazione urgente. Ecco il piano lacrime e sangue con il quale la Cassa di risparmio di Genova punta a diminuire del 23% i costi operativi

Sprofondo rosso per Banca Carige: salta il consorzio di garanzia per l'aumento capitale da 560 milioni di euro che avrebbe dovuto dare respiro alla Cassa di Risparmio di Genova: l’aumento è quasi il quadruplo dell’attuale capitalizzazione di Borsa. La banca ligure comunica che "nonostante l'ottenimento dell`autorizzazione da parte delle Autorità di Vigilanza e i positivi riscontri ricevuti per l'acquisizione formale di manifestazioni di interesse e di specifici obblighi di garanzia da parte di nuovi investitori istituzionali, non si sono pienamente realizzate le condizioni per la costituzione del consorzio di garanzia ai fini dell'avvio dell'annunciato aumento di capitale da 560 milioni euro della Banca".

Nelle ultime ore si erano diffusi i timori per la tenuta del consorzio di garanzia dovuti al fatto che con Credit Suisse, Deutsche Bank e Barclays, Carige aveva siglato solo un accordo di pre-garanzia.

Ora dopo lo stop al consorzio di garanzia per l'aumento di capitale di Carige e "a valle dell'informativa alle Autorità competenti", è stato convocato un consiglio di amministrazione straordinario della Banca per "informare Consiglieri e Sindaci della situazione e valutare i prossimi passi".

L'Amministratore Delegato, si legge in una nota, "facendo leva su quanto già realizzato del piano di rafforzamento patrimoniale presentato il 3 luglio scorso verificherà nelle prossime ore l'esistenza dei presupposti per il proseguimento del piano di risanamento della Banca e per una eventuale proroga dei termini dell`operazione di aumento di capitale".

Ieri, nuovo tonfo in Borsa per Banca Carige: fine seduta il titolo ha chiuso in calo dell’11,1% a 0,1473 euro. In due giorni il titolo è sceso di circa il 20%, del 28% nell'ultimo mese.

Secondo quanto riportato dal Secolo XIX la famiglia Malacalza, soci di rifrimento con il 17%, hanno investito nella banca 265 milioni di euro per una partecipazione che ormai vale non più di 25 milioni e si appresta a sborsarne un altro centinaio almeno. Nei giorni scorsi interesse è stato espresso anche da Carlo Cimbri, numero uno di Unipol, una delle assicurazioni che ha aderito alla conversione dei bond.Un piano lacrime e sangue per Carige: la banca taglia mille posti di lavoro

Nel triennio 2017-2020 saranno chiuse 120 filiali

Un taglio di mille posti di lavoro e la chiusura di 120 filiali: è questo il piano industriale di Banca Carige per il triennio 2017-2020, con il quale la Cassa di risparmio di Genova punta a diminuire del 23% i costi operativi da qui al 2020. Smetterà di funzionare il 20% degli sportelli e del 20% sarà anche la riduzione del personale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carige, mille licenziamenti ma la banca sprofonda in borsa: salvataggio a rischio

Today è in caricamento