rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Manovra 2022

La Carta 18enni per la cultura avrà un tetto

Nuovo vincolo per la Carta elettronica destinata ai 18enni residenti e in possesso di permesso di soggiorno

La Manovra 2022 prevede di rendere strutturale il cosiddetto bonus 18enni, la Carta elettronica per le spese culturali. Come prevede la bozza della manovra il bonus Cultura introdotto nel 2016 avrà tuttavia un tetto di reddito di 25mila euro annui.

A tal fine vengono stanziati 230 milioni l'anno per i 18enni residenti e in possesso di permesso di soggiorno. La Carta, il cui importo sarà fissato con decreto ministeriale, varrà per teatri, cinema, concerti, libri, quotidiani, musica e film, mostre, aree archeologiche e parchi, ma anche corsi di musica, teatro e lingua. Per le violazioni è prevista disattivazione della carta e cancellazione dall'elenco degli accreditati.

Sempre in ambito culturale la manovra destina 100 milioni in più rispetto ai 640 milioni annui al Fondo per il cinema mentre il Fondo per la cultura è rifinanziato in misura pari a 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023.

Al fine di promuovere la lettura e sostenere la filiera dell'editoria libraria, viene inoltre autorizzata la spesa di 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023. Le risorse sono assegnate alle biblioteche per l'acquisto di libri.

Come sostegno economico ai lavoratori dello spettacolo il Fondo per il sostegno economico temporaneo - SET" potrà disporre di una dotazione di 20 milioni di euro per l'anno 2022 e 40 milioni di euro annui a decorrere dal 2023. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Carta 18enni per la cultura avrà un tetto

Today è in caricamento