Lunedì, 26 Luglio 2021
Economia

Carta famiglia 2018: cos'è e come funziona la card per le famiglie numerose

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo che istituisce la tessera con la quale le famiglie numerose possono accedere una serie di sconti e agevolazioni in diversi esercizi convenzionati

Carta famiglia 2018, ora è ufficiale. E' stato infatto pubblicato in Gazzetta il decreto attuativo sulle agevolazioni per le famiglie numerose introdotte dalla Legge di Stabilità 2016. Questo bonus non va confuso con le altre agevolazioni già in vigore, come ad esempio il bonus bebé o il bonus mamme. La carta famiglia 2018 infatti non è un assegno ma una vera e propria carta, che consente di accedere a sconti e altre agevolazioni su determinate spese.

Ma come fare per avere la carta famiglia 2018? A chi spetta e come può essere utilizzata? E' tutto spiegato nello stesso decreto del Ministero del Lavoro pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 9 gennaio 2018. 

Carta famiglia 2018, chi può averla

Hanno diritto alla carta famiglia 2018 tutti i nuclei familiari - italiani e stranieri, regolarmente residenti in Italia - con almeno tre componenti minori di età e con un indice Isee in corso di validità che non superi i 30mila euro. 

Carta famiglia 2018, come si richiede

La carta famiglia 2018 va richiesta la proprio comune di residenza, portando la dichiarazione Isee e pagando i costi di emissione. La domanda può essere presentata da uno dei due genitori, che ne sarà il titolare nonché il responsabile del suo utilizzo. 

Carta famiglia 2018, come funziona

La tessera vale due anni. Sul retro è indicato il codice del Comune e il numero progressivo della carta, insieme a tutti i dati anagrafici dell'intestatario, il luogo di emissione e le date di validità. 

Per usufruire degli sconti e dei vantaggi della carta famiglia 2018 è necessario esibirla in tutti quei negozi, strutture pubbliche e private convenzionate, insieme al documento di riconoscimento del genitore intestatario. 

Si troveranno esposti due bollini. Negli esercizi con bollino "Amico di famiglia" sarà possibile trovare sconti o agevolazioni pari o superiori al 5% rispetto al normale prezzo di listino, mentre in quelli con bollino "Sostenitore della famiglia" la riduzione sarà pari o superiore al 20%. Il decreto prevede la messa online di un sito istituzionale con l'elenco di tutti i soggetti che hanno sottoscritto la convenzione.

Carta famiglia 2018, tutte le spese ammesse

La card dà diritto a sconti e agevolazioni, decisi dai fornitori, per l'acquisto di diversi beni e/o servizi. 

Beni alimentari: Prodotti alimentari; bevande analcoliche.

Beni non alimentari: Prodotti per la pulizia della casa; prodotti per l’igiene personale; articoli di cartoleria e di cancelleria; libri e sussidi didattici;  medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari; strumenti e apparecchiature sanitari; abbigliamento e calzature.

Servizi: Fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili per il riscaldamento; raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani; servizi di trasporto, servizi ricreativi e culturali, musei, spettacoli e manifestazioni sportive; palestre e centri sportivi; servizi turistici, alberghi e altri servizi di alloggio, impianti turistici e del tempo libero; servizi di ristorazione, servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità; istruzione e formazione professionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta famiglia 2018: cos'è e come funziona la card per le famiglie numerose

Today è in caricamento