Domenica, 28 Febbraio 2021

Mezzo milione di lavoratori senza cassa integrazione Covid-19

150mila aspettano dall'Inps il versamento di una o più integrazioni salariali, mentre 400mila non hanno ricevuto i soldi dal Fondo di Solidarietà Bilaterale dell'artigianato, che non paga da maggio

Mezzo milione di lavoratori non riceve la cassa integrazione guadagni Covid-19 da mesi: 150mila aspettano dall'Inps il versamento di una o più integrazioni salariali, mentre 400mila non hanno ricevuto i soldi dal Fondo di Solidarietà Bilaterale dell'artigianato, che non paga da maggio in attesa dei 375 milioni che il governo ha destinato nel decreto Agosto. 

Mezzo milione di lavoratori senza cassa integrazione Covid-19

Il tutto avviene, spiega oggi Il Messaggero, mentre le ore di cassa integrazione autorizzate hanno superato quota 3 miliardi e sono in aumento del mille per cento rispetto al 2019. 2,8 miliardi sono state prenotate tra aprile e agosto, di cui è stato utilizzato il 42%. Poi ci sono 23mila dipendenti che aspettano la mensilità di marzo, 33mila che attendono quella di aprile e più di 121mila che ancora non hanno visto quella di maggio, 136mila per giugno, 77mila di luglio e 5mila di agosto. 

cassa-integrazione-consultenti-lavoro-2

La Cna sostiene che i pagamenti potrebbero sbloccarsi a ottobre e tra le categorie in attesa ci sono turimo e ristorazione: "Per quanto riguarda bar e ristoranti ci sono sedicimila lavoratori che hanno richiesto di accedere agli ammortizzatori e che aspettano di essere pagati. A seicentomila addetti la cassa integrazione è stata anticipata dalle aziende che però in molti casi devono ancora rivalersi sulle casse pubbliche. Inoltre, per quarantamila piccoli esercizi che non hanno riaperto i battenti dopo il lockdown e che hanno dovuto fare perciò pieno ricorso alla cassa integrazione non basterà nemmeno la proroga di 18 settimane concessa dal decreto Agosto, visto che a metà novembre le avranno esaurite", spiega Roberto Calugi, direttore generale di Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei pubblici esercizi.

A corto di ossigeno dunque pure migliaia di imprenditori che hanno anticipato i pagamenti ai propri dipendenti e che ora devono fare i conti con le scadenze fiscali congelate durante l'emergenza sanitaria, senza essere rientrati in possesso nel frattempo del denaro avanzato per lasciare a casa i lavoratori. 

Il taglio delle tasse per i redditi sotto i 40mila euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo milione di lavoratori senza cassa integrazione Covid-19

Today è in caricamento