Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Circolare Inps: i licenziamenti collettivi nel 2018 costeranno il doppio a chi li effettua

Il contributo per ogni licenziamento è raddoppiato. Tutte le informazioni

Dallo scorso 1 gennaio, in virtù dell'ultima legge di Bilancio, i licenziamenti collettivi di personale a tempo indeterminato costano molto di più. Il contributo per ogni licenziamento è raddoppiato, all’82% del massimale mensile NASPI (nuova assicurazione sociale per l'impiego) per ogni 12 mesi di anzianità aziendale negli ultimi 3 anni. Il contributo per le interruzioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato è stato introdotto nel 2013 dalla riforma Fornero per i casi di licenziamenti effettuati nell'ambito di procedure di licenziamento collettivo; nella circolare n. 594/2018, l’Inps ha precisato che l’ammontare non è più il 41% inizialmente previsto ma, appunto, il doppio.

Naspi 2018, via alla sperimentazione: nuove modalità per presentare domanda

La contribuzione da versare parte da 990,68 euro per ogni licenziato, perché per l'anno 2018 il massimale mensile NASPI è di 1.208,15 euro per ogni dodici mesi di anzianità aziendale (€ 1208,15 x 82%). Per i lavoratori con anzianità pari o superiore a 36 mesi, invece, il contributo è pari a 2.972,04 euro (990,68 x 3). Per i lavoratori con anzianità aziendale diversa da 12, 24 o 36 mesi - chiarisce l'Inps - il contributo deve essere rideterminato in proporzione al numero dei mesi di durata del rapporto di lavoro.

Tutti i bonus e le esenzioni per chi guadagna mille euro al mese  

Ai licenziamenti collettivi attivati entro il 20 ottobre 2017 si applica il tasso del 41% perché la stessa Inps ha chiarito che «i datori di lavoro interessati per ciascun lavoratore licenziato, anche dopo il 1° gennaio 2018, continueranno a versare il contributo per le interruzioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato, calcolando la somma dovuta sulla scorta dell'aliquota percentuale del 41%".

Dal blog "Asso di denari" di Carlo Sala

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circolare Inps: i licenziamenti collettivi nel 2018 costeranno il doppio a chi li effettua

Today è in caricamento