Venerdì, 14 Maggio 2021
Torino

C'è una speranza per i lavoratori Comital e Lamalù: arriva un'offerta cinese

Per l'azienda di Volpiano (Torino) è arrivata un'offerta irrevocabile di acquisto dai cinesi di Dingsheng Aluminium. Cosa succede adesso

Il presidio dei lavoratori della Comital, foto archivio 2017. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Una crisi che va avanti da quasi due anni. E una serie di bandi andati deserti. Ora per i lavoratori di Comital e Lamalù, l'azienda di Volpiano - in provincia di Torino - operante nei settori delle laminazioni di alluminio per l’industria alimentare e farmaceutica, sembra essere arrivata una buona notizia. Il gruppo cinese Dingsheng Aluminium ha infatti presentato la sua offerta irrevocabile di acquisto con un deposito cauzionale.

Comital e Lamalù di Volpiano: l'offerta cinese e le prospettive per i lavoratori

Cosa succede ora? Con l'offerta irrevocabile da parte dell'azienda cinese si arriva ad un epilogo positivo e si offrono finalmente nuove prospettive ai lavoratori. Verrà aperto un nuovo bando che dovrebbe portare alla conclusione positiva di questa vicenda con l'acquisizione di Comital da parte del gruppo. Lo scorso febbraio, il ministero del Lavoro aveva dato il via alla cassa integrazione per i 94 lavoratori di Comital, la fonderia di Volpiano fallita lo scorso giugno. Niente di fatto invece per Lamalù, la ditta volpianese fallita a luglio, che occupa 24 lavoratori e per la quale mancava ancora un analogo provvedimento. Come previsto dagli accordi sottoscritti a fine dicembre per entrambe le società di Volpiano, l’ammortizzatore sociale avrà una durata di dodici mesi e dovrà essere utilizzato con l’obiettivo di dare più tempo alla curatela fallimentare per cedere le aziende a soggetti industriali interessati a proseguirne l’attività.

Ora questa nuova speranza.

comital ansa2-2

"Finalmente una buona notizia per le lavoratrici e i lavoratori della Comital e Lamalù - hanno commentato Edi Lazzi, segretario provinciale della Fiom-Cgil e Julia Vermena responsabile di Comital-Lamalù per la Fiom-Cgil -, perché si possono salvare 120 posti di lavoro. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla determinazione delle lavoratrici e dei lavoratori che ci hanno creduto, alla loro tenacia ed è anche uno schiaffo per tutti coloro che avevano già dato per morta la Comital".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è una speranza per i lavoratori Comital e Lamalù: arriva un'offerta cinese

Today è in caricamento