Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Conad-Auchan, prima svolta: 28 negozi ceduti a Carrefour (senza esuberi)

Carrefour ha annunciato l'acquisizione di 28 punti vendita ex Auchan: "Verrà mantenuta la salvaguardia del personale". I negozi erano tra quelli che Conad sta cercando di cedere a terze parti

Foto di repertorio

Nuova puntata nel controverso passaggio dei supermercati ex Auchan e Sma a Conad: Carrefour Italia ha reso noto di aver acquisito proprio da Conad 28 punti vendita, dislocati in Lombardia, in particolar modo nella città di Milano, e principalmente del formato di prossimità con superficie compresa tra 150 e 600 metri quadri. La notizia della cessione di 28 negozi che Conad aveva appena acquisito da Auchan, arriva a qualche giorno dall'incontro organizzato al Mise tra aziende e sindacati, per risolvere alcuni nodi chiave, come il numero degli esuberi e i negozi nel limbo, fino alla sovrapposizione. I 28 punti vendita ceduti a Carrefour fanno parte di quella parte di supermercati che Conad aveva intenzione di cedere a terzi e su cui vi era “una nebulosa”, come aveva sottolineato in una recente intervista a Today.it il segretario Fiscascat, Vincenzo Dell'Orefice: “A questi punti vendita – aveva ricordato – ne vanno aggiunti molti altri (oltre 80 ndr) di cui non esiste una notizia sul possibile futuro”.

Conad-Auchan, Carrefour compra 28 negozi in Lombardia

In questo scenario l'acquisizione da parte di Carrefour di 28 negozi è una notizia positiva, soprattutto per i dipendenti, che dovrebbero conservare il loro posto di lavoro, alleggerendo il numero degli esuberi totali, come confermato dalla stessa azienda in una nota ufficiale: “Carrefour con questo accordo rafforza il proprio presidio in un'area geografica, quella lombarda, dalle forti potenzialità di sviluppo a favore di formati sempre più in linea con le nuove abitudini di acquisto dei consumatori italiani. Il completamento dell'operazione, i cui dettagli non sono resi noti, è previsto nei primi mesi del 2020 e prevede la salvaguardia del personale di vendita”.

“Questa transazione – conclude la nota - è coerente con il Piano di Trasformazione quadriennale 2019-2022 annunciato nel febbraio scorso che prevede uno sviluppo dei formati di prossimità in aree geografiche strategiche, e segue di poche settimane l'annuncio della firma di due importanti accordi di master franchising con Apulia Distribuzione ed Etruria Retail, grazie ai quali Carrefour Italia ha ampliato la propria rete franchising di oltre 500 punti vendita nel Centro e Sud Italia”.

Conad-Auchan, un passaggio complicato

Tutto ha avuto inizio il 31 luglio del 2019, quando Conad portò a termine l'acquisizione della quasi totalità dei punti vendita Auchan e Sma sul territorio italiano. Un passaggio che inizialmente riguardava quasi 300 negozi e circa 18mila lavoratori. Lo scorso mese di ottobre hanno avuto inizio i primi cambi di insegna, ma diverse problematiche: dalla superficie dei negozi alla sovrapposizione territoriale, hanno reso la transizione più problematica, con l'azienda che nell'ultimo incontro con i sindacati ha presentato un piano da 6mila esuberi, che ha fatto saltare la trattativa. Per questo motivo le sigle sindacali hanno chiesto un nuovo incontro al Mise, previsto per il 17 dicembre, mentre il 23 dicembre è in calendario uno sciopero nazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conad-Auchan, prima svolta: 28 negozi ceduti a Carrefour (senza esuberi)

Today è in caricamento