Lavorare alla Camera, nuovo concorso da 50 posti: bando e requisiti, basta il diploma

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato un bando mirato a selezionare 50 assistenti parlamentari: ecco tutto quello che c'è da sapere

Foto di repertorio

Concorso Camera 2020: nuova opportunità per lavorare in Parlamento. Dopo il bando per 30 assistenti parlamentari al Senato pubblicato lo scorso mese, sulla Gazzetta Ufficiale del 31 gennaio è stato pubblicato un nuovo bando di concorso per 50 posti da Assistente parlamentare per la Camera dei deputati. 

Concorso Camera 2020: quali i requisiti

Chi potrà partecipare a questo concorso? Come è possibile leggere sul bando ufficiale, i requisiti sono diversi: i candidati dovranno avere tra i 18 e i 35 anni, e come titolo di studio basta un diploma di scuola secondaria. Ecco nel dettaglio tuti i requisiti richiesti:

  • la cittadinanza italiana; 
  • il godimento dei diritti politici; 
  • un diploma di istruzione secondaria di secondo grado; 
  • l'eta' non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 35 anni. Il limite di eta' e' da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del trentacinquesimo anno; 
  • il possesso dell'idoneità fisica all'impiego valutata in relazione alle mansioni professionali dell'assistente parlamentare; a tal fine, il candidato deve dichiarare il possesso dei seguenti requisiti: 
  • capacità visiva, naturale o corretta, di almeno 16/10 complessivi; 
  • funzione uditiva totale, naturale o corretta, non inferiore all'80%; 
  • funzione deambulatoria che non comporti l'ausilio di presidi ortopedici; 
  • normale funzionalità degli arti superiori;  
  • assenza di sentenze definitive di condanna. 

Concorso per assistente parlamentare alla Camera: il bando integrale

Concorso Camera 2020: domanda e scadenze

Entro quando va presentata la domanda? La domanda di partecipazione alla selezione pubblica potrà essere inviata soltanto con modalità telematica. La data ultima per inviare la propria candidatura è il 1° marzo del 2020. La domanda va inviata attraverso la piattaforma informatica disponibile al seguente link raggiungibile anche dal sito istituzionale della Camera dei deputati.

Per accedere a questa applicazione bisogna essere in possesso dello SPID, il Sistema Pubblico di Identita' Digitale. Chi non lo possiede può richiederlo seguendo le istruzioni sul sito spid.gov.it.

Per l'iscrizione al concorso è richiesto il versamento, da effettuare attraverso il sistema PagoPA, di un contributo di segreteria pari a 10 euro,  che non verrà rimborsato in nessun caso.

Concorso Camera 2020 per assistenti parlamentari: le prove

Passiamo infine alla prove che dovranno sostenere i candidati. La selezione prevede una prova preliminare, tre scritte e una orale.

Come specificato nel bando, la prova preliminare consiste nella risoluzione di 60 quesiti attitudinali, suddivisi nel seguente modo:  

  • 40 di carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale e ragionamento critico-verbale);
  • 20 di carattere logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo e ragionamento critico-numerico). 

La prova è valutata partendo da  base  60,  con  la sottrazione di 1 punto per ogni risposta errata o plurima e di  0,8 punti per ogni risposta omessa. 

I candidati che supereranno la prova selettiva dovranno affrontare tre prove scritte:

  • la prima prova consiste nella risposta a un questionario, composto da nove quesiti a risposta aperta, tre per ciascuna delle materie elencate nell'allegato A, parte I. Il tempo a disposizione e' di quattro ore;
  • la seconda prova consiste nella risposta a un questionario, composto da nove quesiti a risposta aperta, vertenti sulle materie elencate nell'allegato A, parte I, cosi' ripartiti: tre quesiti relativi alla materia Sicurezza nei luoghi di lavoro, due quesiti relativi alla materia Primo soccorso, due quesiti relativi alla materia Prevenzione incendi, due quesiti relativi a Elementi di cerimoniale nazionale e internazionale. Il tempo a disposizione e' di quattro ore;
  • la terza prova consiste nella risposta a un questionario composto da dieci quesiti a risposta multipla nella lingua inglese, volti all'accertamento delle conoscenze grammaticali e sintattiche, e dieci quesiti a risposta multipla nella medesima lingua inglese, volti all'accertamento della comprensione di un testo a carattere non specialistico. Il tempo a disposizione e' di novanta minuti.

Chi supererà gli scritti dovrà passare all'orale. Questa consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell'aggiornamento culturale del candidato su alcune materie. La prova orale in lingua inglese consiste nella lettura e nella traduzione di un breve testo scritto in lingua, che costituisce la base per il colloquio.

IL TESTO DA STUDIARE PER PREPARARSI ALLA PROVA SELETTIVA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Katia e Ascanio 15 anni dopo, ecco l'irresistibile ritratto di famiglia con i figli

Torna su
Today è in caricamento