Domenica, 18 Aprile 2021

Coronavirus e fase 2, arriva il reddito di emergenza (e le risorse per la cig)

Il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha assicurato che le risorse per la cassa integrazione ci sono: ''Verranno stanziati 16 miliardi''. Poi l'accenno al nuovo sussidio: ''Sarà temporaneo, verrà erogato in una card''

Il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo (FOTO ANSA)

Oltre all'emergenza sanitaria, il Governo si trova a dover fronteggiare anche la crisi economica e i problemi legati alle attività ancora chiuse e ai lavoratori che stanno ancora aspettando i sussidi. Una situazione, soprattutto quella legata alla cassa integrazione, che ha creato un inevitabile malcontento tra i cittadini. Mancano davvero 7 miliardi di euro per il finanziamento della cig Covid 19? A fare chiarezza su questo punto ci ha pensato il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, a Radio 24: ''No, abbiamo avuto un confronto con il ministero dell’Economia ma verranno stanziati 16 miliardi in tutto che serviranno a finanziare ulteriori 9 settimane. “l tiraggio, ovviamente, sarà inferiore rispetto a prima perché si riparte con le riaperture''.

Coronavirus e fase 2, arriva il reddito di emergenza

Il ministro Catalfo ha anche parlato del reddito di emergenza, una delle novità che dovrebbero arrivare con il prossimo decreto: ''Il reddito d'emergenza sarà una misura a tempo che avrà una durata di un paio di mesi. Il reddito d'emergenza sarà "una misura a tempo, per un paio di mesi verranno sostenute le famiglie che si sono trovate in difficoltà". Secondo il ministro del Lavoro, il reddito di emergenza verrà erogato in una card, come già avviene per il reddito di cittadinanza, '' così sappiamo a chi arriva".

Nunzia Catalfo ha anche parlato di 'lavoro agile': "Lo smart working si è dimostrato uno strumento molto importante che ci ha aiutato a gestire la parte più dura e anche questa fase 2. Un così grande utilizzo richiede una più attenta visione dello strumento. Nei prossimi giorni incontrerò le parti scoiali proprio per parlare di questo tema, tema che va al di là dell'epidemia, che va implementato e meglio regolamentato". 

Coronavirus e fase 2, ipotesi fondo perduto per le imprese

"Stiamo prevedendo un intervento a fondo perduto per le imprese al fine di sostenerle nella fase di ripresa - ha sottolineato Nunzia Catalfo, spiegando le misure in fase di studio per aiutare le imprese - Tutto cioòsi inquadra nel contesto di un ventaglio di interventi che sostengono da un lato i lavoratori italiani e dall'altro sostengono la liquidita' delle imprese e gli investimenti". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e fase 2, arriva il reddito di emergenza (e le risorse per la cig)

Today è in caricamento