rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Economia

Coronavirus, come sarà il reddito di emergenza

Laura Castelli, viceministro all'Economia, ha parlato del sussidio che dovrebbe trovare spazio nel decreto di aprile: ''L'importo sarà vicino alla media di quello che oggi è il reddito di cittadinanza''

Tra le novità che dovrebbero trovare spazio nel nuovo decreto del Governo, in arrivo entro la fine di aprile, c'è anche il reddito di emergenza. Un nuovo sussidio per sostenere i cittadini in questo momento di crisi generato dall'epidemia di coronavirus in Italia.

Ma come sarà? A dare qualche informazione in più su questa misura è stata Laura Castelli, viceministro dell'Economia, durante la trasmissione 'Circo Massimo' su Radio Capital: "Il reddito di emergenza dovrà essere una cifra congrua ed io credo che dovrà essere circa una media di quello che oggi è il reddito di cittadinanza. Vicina, dunque, ai 500 euro? "Sarebbe intelligente una cifra molto vicina a quella". 

"Stiamo lavorando e condivido alcune preoccupazioni, soprattutto su quello che succederà più avanti". Il discorso della povertà, sottolinea Castelli, "è importante; il M5s l'ha sempre affrontato e sono felice che questa fase possa essere affrontata con uno strumento che combatte la povertà come il reddito di cittadinanza che in questi giorni ha aumentato le domande. Nel decreto di aprile, poi, c'è l'aggiunta dello strumento del reddito di emergenza".

"Sulla riapertura dei settori - ha aggiunto - c'è un dibattito importante. Io penso che quei settori che possono essere messi in sicurezza e possono garantire il flusso della filiera devono ripartire. In questi giorni il dibattito è molto approfondito". 

Qualche giorno fa anche il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, aveva parlato di questo nuovo sussidio: ''Sto lavorando al reddito di emergenza, prevedendo un meccanismo 'a salire' in base al numero dei componenti del nucleo familiare''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, come sarà il reddito di emergenza

Today è in caricamento