Lunedì, 19 Aprile 2021
Italia

I ricoveri per Covid-19 sono costati oltre un miliardo di euro: "È solo la punta dell'iceberg"

Un report dell'università Cattolica di Roma mette in evidenza la forte contrazione dei ricoveri ordinari con possibili ripercussioni future sulla salute dei pazienti

Oltre un miliardo di euro di spesa per i ricoveri Covid-19 in Italia. Il dato emerge dal nono Instant Report Altems, l'Alta scuola di economia e management dei servizi sanitari dell'Università Cattolica, campus di Roma, che comincia a intravedere e quantificare l'impatto economico dell'epidemia di Covid, caratterizzato da enormi costi complessivi  per i ricoveri dei pazienti colpiti da nuovo coronavirus, e dalla contrazione enorme dei ricoveri ordinari.

Secondo i dati del rapporto per i 144.658 ricoveri Covid-19 effettuati e conclusi si stima una spesa pari a 1 miliardo 226.137.474 di euro, di cui il 33% sostenuto per i casi trattati in Lombardia. Il totale della spesa diviso per il numero di ricoveri ammonta a 8.476 euro. Per i 23.069 ricoveri per Covid-19 stimati conclusi a causa del decesso del paziente, la spesa, sempre in base alle tariffe Drg, si stima ammonti a 225.958.333, di cui ben il 48% sostenuto per i casi trattati in Lombardia. Il Drg medio in questo caso è stimato in 9.796 euro. Considerando inoltre 176.145 giornate di degenza (al 26 maggio) in terapia intensiva, ad un costo giornaliero medio di 1.425 euro, il costo totale a livello nazionale ammonterebbe a 250 milioni di euro, di cui il 36% sostenuto in strutture ospedaliere della Lombardia. La stima dei costi di terapia intensiva, al momento - precisano i ricercatori - è basata su un costo medio e non tiene conto del maggior costo dovuto al ricorso alla ventilazione meccanica.  

Coronavirus, cure sospese: 860mila ricoveri ordinari in meno

Dal rapporto emerge inoltre, una contrazione considerevole dei ricoveri ordinari, 860mila in meno, con possibili ripercussioni future sulla salute dei pazienti e sulla spesa sanitaria destinata ad aumentare.

Il Drg medio riferito a ricoveri ordinari, che nel 2018 risultava di 3.866,56 euro, in 4 mesi di emergenza Covid ha subito ripercussioni e contrazioni: si stima una riduzione di 860.000 ricoveri ordinari e di 3,3 miliardi di euro di spesa complessiva. Per i ricercatori, rimane da verificare se tale "perdita" di attività avrà ripercussioni sia sulla salute dei pazienti, sia sull'attività futura di ricovero, con possibili perdite economiche in particolare per gli istituti privati accreditati.

"Iniziano ad emergere le ricadute della pandemia per la salute degli italiani, forse la parte forse più rilevante dell'iceberg Covid-19" spiega Americo Cicchetti, coordinatore del gruppo di lavoro dell'Università Cattolica. "Aver perso quasi 1 milione di ricoveri per un valore tariffato di 3,3 miliardi significa aver 'prodotto' meno salute. Ben 36 studi stanno iniziando a testimoniare il fatto che la minore attività del Ssn potrebbe lasciare una eredità ancor peggiore di quella che abbiamo sperimentato sinora".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ricoveri per Covid-19 sono costati oltre un miliardo di euro: "È solo la punta dell'iceberg"

Today è in caricamento