rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Soldi

Si può diventare ricchi con le criptovalute?

Esistono ben oltre 10.000 criptovalute quotate sui mercati: per diventare ricchi con le monete digitali bisognerà solo puntare su quella giusta

Cresce l'appeal sulle criptovalute, le valute virtuali che da anni sperano di diventare l'unica e indiscussa moneta del futuro. Le più note sono il BitCoin, l'Ethereum e il LiteCoin e vengono uilizzate virtualmente per l'acquisto di prodotti, per il trading o come forma di risparmio. Le monete digitali non hanno una forma fisica ma possono essere utilizzate e scambiate per via telematica, ossia su internet. E' bene sottolineare che le criptovalute non hanno un corso legale e questo rappresenta il loro più grande limite, visto che l'accettazione avviene solo su base volontaria. Inoltre, le monete virtuali non essendo regolate da enti centrali governativi, sono generalmente emesse e controllate dall'ente emittente secondo regole proprie.

Monete virtuali, Giappone: allo studio il CriptoYen

Per ovviare a questi problemi alcuni Stati hanno deciso di sperimentare, sotto il proprio controllo, l'utilizzo di moneta virtuale nei propri Paesi. Tra questi gli Usa, l'Europa con l'Euro digitale o EuroCoin, la Cina e il Giappone. Secondo le ultime notizie il Giappone intende lanciare la sua moneta digitale entro il 2022. Un consorzio di circa 70 aziende nipponiche, tra cui le tre principali banche del Paese, vorrebbe realizzare un'infrastruttura condivisa per il consolidamento sia dei pagamenti digitali che di una valuta alternativa, il cosiddetto "CriptoYen". La criptovaluta del Giappone, riferisce Reuters, sarebbe ancorata allo yen per evitarne le eccessive oscillazioni di valore a cui sono solitamente soggette le criptovalute. 

Per quanto riguarda l'Europa, invece, Francesca Salierno, direttrice esecutiva del Digital currencies governance group (Dcgg), lobby con sede a Bruxelles, ha dichiarato in un'intervista a EuropaToday, che a partire da gennaio 2022 il Parlamento Ue dovrebbe approvare la prima bozza di regolamento sulle criptovalute per mettere un po' d'ordine nella materia.

Come investire in criptovalute

Sono in moltissimi a porsi questa domanda, specie dopo i recenti massimi del BitCoin. Già nel 2017 la criptovaluta più conosciuta al mondo aveva creato moltissimi milionari, schizzando da poco meno di 900 a quasi 20mila dollari nell'arco di 12 mesi. Oggi scambia a 57mila dollari, non troppo lontano dal massimo storico di 64mila dollari.

Considerando che esistono ben oltre 10.000 criptovalute quotate sui mercati per diventare ricchi con le monete digitali bisognerà solo puntare sulla valuta virtuale giusta, ossia su quella che ha il maggior potenziale di crescita, magari acquistandola quando si trova sui minimi. Non bisogna avere fretta quando si ha a che fare con le criptovalute, spesso bisogna aspettare del tempo prima di agire e anche del tempo prima di veder arrivare i profitti. 

Nell'ultimo anno Ethereum ha guadagnato il 1.500% e il Dogecoin, una criptovaluta nata quasi per scherzo, oltre il 15.000%. Attenzione però, questo non vuol dire che tutte le criptovalute registrano fortissimi incrementi. Da tenere sempre bene a mente che le forti oscillazioni di prezzo a cui sono soggette le monete digitali, sono in entrambi i sensi, quindi anche in negativo. Da ricordare poi la regola base degli investitori: diversificare, ossia non puntare tutti i propri risparmi sullo stesso tipo di investimento. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si può diventare ricchi con le criptovalute?

Today è in caricamento