Giovedì, 16 Settembre 2021
ECONOMIA

"Per uscire dalla crisi ci vuole il reddito di cittadinanza"

I dati Svimez sull'occupazione danno speranza al Mezzogiorno, fermo da sette anni. Ma uno 0,1% di crescita non basta: per uscire dalla crisi "ci vuole un sostegno ai poveri, come il reddito garantito"

Un segnale incoraggiante per il Mezzogiorno, che da qualche anno sembrava impantanato in una crisi che non sarebbe mai passata. Ma secondo il rapporto Svimez nel 2015 il pil del Sud crescerà dello 0,1%. Non è molto, ma è la prima variazione positiva da sette anni a questa parte che si accompagna a un'altra: nel secondo trimestre del 2015 gli occupanti del meridione sono cresciuti di 120mila unità mentre quelli del centro-nord soltanto dello 0,4%, ovvero 60mila unità.

Infine il 2015 è stato percepito da molti come "l'anno della svolta": per la prima volta dopo quattro anni, il numero dei soddisfatti della è propria situazione economica supera quello degli insoddisfatti. A indicarlo è l'indagine Acri-Ipsos sul risparmio, secondo cui una persona su 20 ha visto un miglioramento del proprio tenore di vita e il 36% ha fiducia nel futuro dell'Italia. Ma una famiglia su quattro è ancora vittima della crisi

Per questo, anche se il dato del rapporto è incoraggiante, lo Svimez suggerisce la proroga per il 2016 dell'esonero dal pagamento dei contributi Inps a carico del datore di lavoro per le nuove assunzioni. Poi misure di contrasto della povertà nelle famiglie a rischio e valorizzazione dell’industria culturale che al Sud potrebbe fruttare oltre 100 mila nuovi posti di lavoro. 

Un passaggio che non è da sottovalutare: dopo quella che è stata la tanto agoniata "ripresa economica" adesso deve esserci anche la ripresa sociale "dei poveri". "Nella nuova legge di stabilità il governo, purtroppo, contraddicendo i propri slogan, il governo continua a dimenticare il rilancio del sud e l'introduzione di una vera e propria misura di contrasto alla povertà" spiega Nunzia Catalfo, senatrice del Movimento 5 stelle, prima firmataria del disegno di legge sul reddito di cittadinanza. Per l'onorevole grillina solo con una misura di questo tipo si può davvero far riprendere il Mezzogiorno e tutto il nostro paese: "È intollerabile che un paese civile come l'Italia non preveda ancora misure di questo tipo, tra l'altro già presenti in tutti i Paesi dell'Europa". "Il reddito di cittadinanza è l'unico provvedimento in grado di tutelare tutte quelle le famiglie che sono rimaste indietro per colpa della crisi e soprattutto, l'unico in grado di rilanciare l'economia del nostro paese che cresce a due velocità diverse e sotto la media europea" conclude Catalfo. 

REDDITO DI CITTADINANZA: TUTTE LE INFO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Per uscire dalla crisi ci vuole il reddito di cittadinanza"

Today è in caricamento