Martedì, 23 Luglio 2024
Economia

Crisi Valtur, l'allarme dei sindacati: “Vogliono liquidare e licenziare i dipendenti”

Secondo Luca De Zolt della Filcams Cgil, i vertici dell'azienda vogliono “uscire dalla partita con meno spese possibili”

Fumata nera per il caso Valtur, dopo l'incontro avvenuto al ministero dello Sviluppo economico tra l'azienda e i sindacati. A lanciare l'allarme per i dipendenti a rischio licenziamento è stato Luca De Zolt della Filcams Cgil: "Il numero uno di Investindustrial, Andrea Bonomi, vuole liquidare Valtur senza nessuna attenzione per il contesto produttivo del Paese”. 

“Non è stato presentato nessun piano di rilancio – sottolinea De Zolt – ma solo l’intenzione di uscire dalla partita con meno spese possibili. Si sta procedendo alla cessione e restituzione dei contratti dei singoli villaggi, senza nessuna prospettiva di gruppo”.

A pochi mesi dall’inizio della stagione estiva, Valtur, “che garantisce un alto livello di occupazione soprattutto nel Mezzogiorno, ha presentato richiesta di un concordato prenotativo senza nessuna prospettiva per il futuro”. La Filcams ha chiesto al ministero “di esercitare un ruolo stringente in questa fase delicata per impedire la liquidazione di una delle più importanti realtà del turismo italiano e di vigilare sulle future iniziative dell’investitore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Valtur, l'allarme dei sindacati: “Vogliono liquidare e licenziare i dipendenti”
Today è in caricamento