Sabato, 16 Ottobre 2021
Il risarcimento

Le scuse di Dazn: ''Un mese di abbonamento gratis per chi ha avuto disservizi''

Gli abbonati che hanno avuto problemi a vedere Torino-Lazio e Sampdoria-Napoli del 23 settembre potranno usufruire di un mese di visione senza ulteriori costi aggiuntivi

Un mese gratis per gli abbonati Dazn che hanno avuto problemi a vedere le partite. In questo modo la piattaforma che detiene i diritti del campionato di Serie A ha deciso di risarcire gli utenti dopo i disservizi capitati durante la visione delle gare di ieri Torino-Lazio e Sampdoria-Napoli: "In relazione a quanto accaduto nel corso delle partite delle 18.30 del 23 settembre, Dazn conferma che tutti i clienti impattati, ovvero coloro che non sono riusciti ad accedere all'App fino al ripristino del servizio, potranno usufruire di un mese di visione senza ulteriori costi aggiuntivi". 

 "Tali utenti riceveranno nel corso dei prossimi giorni, direttamente da Dazn una comunicazione via e-mail a conferma dell'offerta di un mese gratuito", spiega il broadcaster. Inoltre Dazn "ribadisce che prosegue il dialogo e il confronto con la Lega Serie A in un immutato clima di collaborazione e trasparenza".

Deputati Pd: “Lega Serie A e Dazn risarciscano gli abbonati''

Nel pomeriggio la richiesta di risarcimento per gli utenti era arrivata anche dai deputati del Pd Andrea Rossi, Enrico Borghi, Luca Lotti e Patrizia Prestipino: "Ancora nella giornata di ieri si sono registrati vari disservizi da parte della piattaforma Dazn che detiene i diritti televisivi per il campionato di Serie A. Disservizi che sono stati riconosciuti anche dalla stessa società di streaming, che hanno impedito una corretta visione della quinta giornata di Serie A e che si sono registrati fin dalle prime giornate di campionato".

"Considerata l'importanza di un evento come il campionato di calcio da molteplici punti di vista e tenuto conto dei relativi costi sostenuti da milioni di utenti per gli abbonamenti, riteniamo necessaria un'immediata iniziativa da parte di Dazn e della Lega di Serie A, che è detentrice dei diritti, a ristoro degli abbonati per il disservizio, ma soprattutto per risolvere e garantire per le prossime giornate di campionato che il prodotto offerto sia di una qualità adeguata".

"Proprio questa settimana vogliamo evidenziare come già la commissione Trasporti abbia approvato una risoluzione presentata dalla maggioranza a riguardo, affinché anche il governo si adoperi per far fronte ai problemi riscontrati sulla distribuzione delle piattaforme streaming, come segnale di attenzione ai tanti italiani appassionati di sport".

Federconsumatori: ''Nuova segnalazione all'Agcom

"La situazione Dazn è ormai fuori controllo". E' l'accusa di Federconsumatori secondo cui "per la stragrande maggioranza degli abbonati si è rivelato pressoché impossibile assistere agli incontri di ieri tra Sampdoria e Napoli e tra Lazio e Torino: per l'ennesima volta i tifosi si sono scontrati con assenza di segnale, errori tecnici e continui blocchi del video".

"E' ormai evidente, quindi, che si tratta di un problema strutturale, dovuto con ogni probabilità all'inadeguatezza delle strumentazioni utilizzate e risolvibile solo con sostanziali modifiche alla fornitura del servizio e che configura a tutti gli effetti un inaccettabile mancato rispetto delle condizioni contrattuali. Alla luce di tali premesse torniamo ad invocare con forza il riconoscimento di indennizzi a tutti gli abbonati, di cui chiediamo di conoscere al più presto tempi e modalità di erogazione" afferma Federconsumatori in una nota. "Ci apprestiamo inoltre a trasmettere ad Agcom una seconda segnalazione in cui sollecitare, per queste stesse ragioni, un intervento di urgenza. Nel frattempo invitiamo gli utenti a segnalare problemi e disservizi alle sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale", conclude la nota.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuse di Dazn: ''Un mese di abbonamento gratis per chi ha avuto disservizi''

Today è in caricamento