rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Ecobonus, ci siamo

Nuovi incentivi fino a 13.500 euro per cambiare auto (non per forza elettrica): c'è il decreto, a chi conviene

Decreto in arrivo, a breve la firma della presidenza del Consiglio per il via libera definitivo: chi potrà approfittarne per cambiare auto o moto. Tutte le cifre e le cose da sapere

Attesi. Anzi, attesissimi. In arrivo il decreto per avviare la nuova tranche di ecobonus per auto, moto e veicoli commerciali: a breve la firma della presidenza del Consiglio per il via definitivo. Il pacchetto includerà anche gli avanzi degli incentivi del 2023 (inizialmente ciò non era previsto), ma utilizza solo parte delle risorse stanziate per il 2024. In tutti, circa 950 milioni. Un quarto del totale è riservato all'elettrico. Non poco. Gli incentivi sono "immediati", le concessionarie riconoscono direttamente il contributo. Ma procediamo con ordine.

Il mercato dell'auto è in ripresa

Comprare un'auto nuova è un sogno economicamente impossibile per la maggior parte degli italiani? Il mercato dell'auto è in ripresa anche se, va rimarcato, gli anni d'oro da 2 milioni di auto nuove immatricolate nella Penisola sono lontani e non torneranno mai più. Normale, perché la stagione dell'auto elettrica, ibrida e magari pure suv, spinge continuamente verso l'alto i prezzi e cambia anche la società e il mercato. L'auto di proprietà non è più, d anni, un dogma: hanno sempre più spazio formule di possesso e uso diverse (noleggi a lungo termine in primis). Gli abitanti delle grandi città in molti casi, nel 2024, non hanno nemmeno un'auto di proprietà, né hanno in mente di acquistarne una, perché optano per altre tipologie di mobilità (bici, monopattini, mezzi pubblici). Ma, nonostante tutto ciò, nel 2023 sono state immatricolate 1.566.448 auto, a fronte delle 1.316.773 nel 2022, con un aumento del 18,96%.

Cambiare auto costa, e cosa tanto. I prezzi alti delle auto nuove stanno cambiando le carte in tavola. Nell'Italia post boom economico quello dell'auto era un mercato popolare, i prezzi di listino erano "sottocosto" pur di far girare le fabbriche. Ormai chi acquista l'auto nuova la tiene molto e lungo, e il mercato dell'usato è sempre più interessante. Chi non ha grosse disponibilità economiche non pensa a un'auto nuova. Il nuovo impianto di incentivi per lo svecchiamento del parco auto è però ricco di sorprese.

Il nuovo decreto: incentivi fino a 13.500 euro

La bozza del nuovo Dpcm con gli incentivi auto è stata visionata dal quotidiano di Confindustria, il Sole-24 Ore: i bonus sono fino a 13.500 euro, se si ha un Isee sotto i 30mila euro. Dopo la firma di Meloni, ci sono altri passaggi da seguire: l'ok della Corte dei conti, il testo da pubblicare sulla Gazzetta ufficiale e poi l'essenziale aggiornamento della piattaforma Invitalia-Mimit per fare richiesta. Un mesetto, tra una cosa e l'altra, passerà senz'altro.

Per l'acquisto o leasing di auto elettriche sono riservati 240 milioni, mentre 402 milioni sono per nuovi modelli con motore termico o ibride full. Circa 140 milioni sono destinati alle ibride plug-in. Il resto va a taxi, auto usate (20 milioni), moto, scooter, tricicli e quadricicli, veicoli commerciali, noleggio a lungo termine.

Bonus per installare impianti Gpl o metano

Particolarmente atteso il bonus di 400-800 euro per l'installazione di impianti a Gpl e metano sulle auto in circolazione Euro 4. Nei primi due mesi del 2024 sono volate le immatricolazioni delle auto alimentate a Gpl, il 6,5% in più rispetto al febbraio 2023. Nel 2023 il mercato è risultato per la prima volta superiore rispetto al 2019 (dato pre Covid). Ne circolano più di 3 milioni in Italia, ci sono 4.600 distributori lungo la penisola, un'infrastruttura consistente, alle spalle solo di Germania e Polonia.Visto che continua a costare meno della metà della benzina (al litro), in molti ci faranno un pensierino. Torniamo però ai bonus auto.

Anche senza rottamazione

Senza rottamazione, c'è un bonus di 6mila euro nella fascia emissioni 0-20 e di 4mila nella 21-60. "Si sale progressivamente con l’importo se si rottama, in base a quanto vecchio e quindi inquinante è il veicolo", spiega oggi il Sole 24 Ore. Chi rottamando un Euro 4 avrà un incentivo di 9mila euro nella fascia 0-20, 5.500 nella 21-60 e 1.500 nella 61-135. Con un Euro 3 si passa a 10mila euro, 6mila e 2mila euro.

C'è comunque una soglia di prezzo massimo del modello acquistabile: 35mila euro nelle fasce di emissione 0-20 e 61-135 e a 45mila euro (Iva esclusa) in quella intermedia 21-60. Per le prime due fasce di emissione scatta la maggiorazione del 25% per singoli componenti di un nucleo familiare con Isee sotto 30mila euro, arrivando quindi fino a 13.500 euro per le auto elettriche: 13.500 euro è il massimo che si può ottenere come incentivo in questa tornata. Da segnalare che per i redditi bassi c'è l'opzione di ottenere incentivi anche rottamando un Euro, con bonus tra 5 e 8mila euro.

Previsto anche incentivo per acquistare auto usate, dal valore di 2mila euro, nel caso si rottami un veicolo da Euro 0 a Euro 4.

Incentivi per moto e scooter

Occhi puntati anche sul pacchetto di incentivi per moto, scooter, tricicli e quadricicli elettrici è previsto un contributo del 30% fino a 3mila euro che sale al 40% (fino a 4mila euro) con rottamazione di un veicolo da Euro 0 a Euro 3. Per i modelli non elettrici, fino a Euro 5, previsto invece uno sconto de 40% fino a 2.500 euro ma solo a condizione che il venditore pratichi una riduzione aggiuntiva di almeno il 5% e che sia rottamato un veicolo da Euro a Euro 3.

Per i veicoli commerciali la griglia dei bonus è più complessa e conviene confrontarsi con i concessionari.

incentivi auto bonus 2024 lapresse ap

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi incentivi fino a 13.500 euro per cambiare auto (non per forza elettrica): c'è il decreto, a chi conviene

Today è in caricamento