rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
I rinvii

Cosa c'è nel decreto Milleproroghe: dalla golden power alla cig

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Milleproroghe. Tutti i rinvii al 2022

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto Milleproroghe, con il testo che si compone di 25 articoli. Lunga la lista dei rinvii per il 2022: istruzione, giustizia, salute, pubblica amministrazione, transizione ecologica, editoria, fino all'estensione della golden power. L'esercizio dei poteri speciali nei settori di rilevanza strategica per il paese, infatti, sono stati estesi a tutto il 2022. Vediamo cosa contiene il decreto Milleproroghe.

Proroga cassa integrazione per le aziende strategiche

Il decreto Milleproroghe, approvato oggi in Consiglio dei ministri, prevede una proroga della cassa integrazione di 26 settimane per le imprese che gestiscono almeno uno stabilimento industriale di interesse strategico nazionale, ma solo per quelle con un numero di lavoratori inferiore a mille. L'integrazione salariale sarà fruibile solo fino al 31 marzo 2022, nel limite massimo di spesa di 42,7 milioni di euro per il 2022.

Garanzie su prestiti e aiuti ad imprese

Prorogati fino a metà 2022 per gli aiuti pubblici alle imprese. In particolare, è stata estesa al 30 giugno 2022:

  • la possibilità di convertire anticipi rimborsabili, garanzie, prestiti in altre forme di aiuto;
  • le garanzie sui prestiti alle imprese;
  • i contratti di finanziamento a tassi agevolati;
  • gli aiuti nell'ambito del regime di sovvenzioni salariali;
  • i contributi ai costi fissi non coperti sostenuti nel periodo tra il primo marzo 2020 e il 30 giugno 2022.

Fondo nuove competenze esteso al 2022

Sarà operativo anche nel 2022 il Fondo nuove competenze per la graduale ripresa dell’attività dopo l’emergenza epidemiologica. Il fondo consente specifiche intese tra datori di lavoro e sindacati per la rimodulazione dell’orario di lavoro a fronte di mutate esigenze organizzative e produttive, per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori. Inoltre, gli oneri relativi alle ore di formazione, comprensivi di contributi previdenziali e assistenziali, sono a carico del Fondo.

Commissione su agenzie stampa 

Il decreto Milleproroghe prevede poi l'istituzione, presso la presidenza del Consiglio, di una Commissione per "individuare le modalità idonee a garantire la pluralità delle fonti nell'acquisizione dei servizi d'informazione primaria per le pubblica amministrazione. La commissione sarà composta da tre rappresentanti della presidenza del Consiglio, due dei quali del dipartimento per l'Informazione ed editoria, due del ministero degli Esteri e due del ministero dell'Economia. Fissata al 31 marzo 2022 la deadline per l'espletamento delle sue attività. Prorogata al 30 giugno 2022 la durata dei contratti per l'acquisto di servizi giornalistici e informativi stipulati dal governo con le agenzie di stampa.

Norma taglia code per revisioni auto e camion

Il decreto Milleproroghe prevede una proroga per l'utilizzo degli ispettori del Mims per effettuare le revisioni di auto e camion, al fine di smaltire le code per ridurre i tempi di attesa per la revisione, soprattutto per i mezzi pesanti.

Le altre proroghe

Tra le altre proroghe vale la pena segnalare il rinvio di un anno dei termini per procedere alle assunzioni nelle pubbliche amministrazioni, la proroga del Green pass per San Marino e le disposizioni sulle modalità operative, precauzionali e di sicurezza per lo svolgimento delle operazioni elettorali per elezione suppletiva della Camera dei Deputati. Spostato al 31 dicembre 2022 il termine per le misure urgenti di bonifica nello stabilimento chimico Stoppani a Cogoleto (Genova). Previsto anche un prolungamento di 4 mesi, fino al 30 aprile 2022, della durata in carica del commissario straordinario per gli eventi sportivi di Cortina d'Ampezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa c'è nel decreto Milleproroghe: dalla golden power alla cig

Today è in caricamento