Domenica, 7 Marzo 2021

Con il nuovo decreto Rilancio in arrivo bonus automatici e taglio delle tasse

Il ministro dell'economia Roberto Gualitieri conferma la bozza del nuovo decreto che stanzia gli aiuti economici per imprese e famiglie

La nuova rata del bonus di 600 euro per gli autonomi dovrebbe essere erogata 24/48 ore dopo la pubblicazione del decreto rilancio che potrebbe vedere la luce già nel cuore della notte. Lo ha detto il ministro dell'economia, Roberto Gualtieri, intervistato al TG5.

"Il contributo di 600 euro per gli autonomi che è già stato erogato, quello che la prima volta ha richiesto un po' di tempo per far partire la procedura, sarà dato in automatico. Quindi appena il decreto andrà in Gazzetta Ufficiale in poche ore, spero 24/48 ore massimo, i bonifici arriveranno automaticamente a tutti quelli che hanno già avuto i 600 euro. Poi ci sarà una terza erogazione che arriverà a 1.000 euro che arriverà il mese successivo".

Col decreto rilancio, oltre al rinnovo del bonus 600 euro, arriverebbero inoltre:

  • il taglio irap per le imprese, con un volume di ricavi compresi tra 5 milioni e 250 milioni, e i lavoratori autonomi, con un corrispondente volume di compensi. Fermo restando l'obbligo di versamento degli acconti per il periodo di imposta 2019, i soggetti coinvolti dal lockdown non saranno tenuti al versamento del saldo dell'Irap dovuta per il 2019 né della prima rata, pari al 40 per cento, dell'acconto dell'Irap dovuta per il 2020. Tra i requisiti per la sospensione del versamento anche un ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 inferiore ai due terzi dell'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019. Per i soggetti che hanno iniziato l'attività dal primo gennaio 2019 questo requisito non vale.
  • stop alla tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche: le imprese di pubblico esercizio non pagheranno la concessioni di suolo pubblico per assicurare il distanziamento sociale determinato dall'emergenza Covid-19. Dal 1° novembre 2020 la norma decade automaticamente salvo proroghe. Inoltre fino al 31 ottobre 2020, l'installazione temporanea su vie, piazze, strade e altri spazi aperti urbani publici, di interesse artistico e storico di strutture facilmente amovibili, quali dehors, elementi di arredo urbano, attrezzature, pedane, tavolini, sedute e ombrelloni non sarà subordinata ad autorizzazione. Durante il periodo in questione restano comunque ferme le disposizioni che regolano la concessione e l'autorizzazione per l'utilizzazione delle superfici.
  • esenzione della prima rata dell'Imu relativa al 2020 per il settore turistico, in particolare per alberghi e pensioni, a condizione che i proprietari siano anche gestori delle attività, e per gli stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali.
  • si allarga il bonus vacanze: il 'tax credit vacanze' che sarà riconosciuto a famiglie con redditi fino a 50.000 euro, rispetto al tetto previsto in precedenza di 35.000 euro. Il bonus vacanze sarà fruibile esclusivamente nella misura dell'80% sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto e per il 20% in forma di detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. Il bonus vacanze sarà utilizzabile, dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, "per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive e dai bed &breakfast che esercitano attività turistico ricettiva in possesso dei titoli prescritti dalla normativa nazionale e regionale". Il credito utilizzabile da un solo componente per nucleo familiare, è attribuito nella misura di 500 euro per ogni nucleo familiare. La misura del credito è di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona.
  • contributi a fondo perduto per le piccole imprese che hanno avuto delle perdite tramite una erogazione dell'Agenzia delle entrate entro Giugno;
  • ultime limature al testo per la sanatoria di colf, badanti e lavoratori agricoli;
  • in arrivo anche la stabilizzazione di 32mila nuovi docenti;
  • per le famiglie il contributo lievita fino a 1200 euro per babysitter e centri estivi;.
  • ulteriori stanziamenti per contributi su affitti e bollette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il nuovo decreto Rilancio in arrivo bonus automatici e taglio delle tasse

Today è in caricamento