Venerdì, 30 Luglio 2021
Pacchetto sostanzioso

Tutto quello che c'è nel Decreto Sostegni bis: ecco le misure e gli aiuti in arrivo

Ora il Senato deve convertirlo in legge entro il 24 luglio. Tante le novità in arrivo, dalle nuove scadenze fiscali alle modifiche sulla durata dei contratti a termine, dalle assunzioni della scuola agli incentivi per le auto, dall'ampliamento del fondo perduto per le imprese ai sostegni ad hoc per alcuni settori più colpiti a causa delle restrizioni Covid

La misura è di fatto blindata. L'aula della Camera ha approvato ieri il Decreto Sostegni bis dopo che il Governo ha incassato la fiducia sul provvedimento. I voti a favore sono stati 363, quelli contrari 9. Il decreto, che era in prima lettura a Montecitorio, passa ora all'esame del Senato che deve convertirlo in legge entro il 24 luglio. La discussione a Palazzo Madama inizia il 21 luglio.

Sostegni Bis: un decreto da 40 miliardi

Tante le novità in arrivo, dalle nuove scadenze fiscali alle modifiche sulla durata dei contratti a termine, dalle assunzioni della scuola agli incentivi per le auto, dall'ampliamento del fondo perduto per le imprese ai sostegni ad hoc per alcuni settori più colpiti a causa delle restrizioni dovute all'infinita emergenza Covid. Sono solo alcune delle novità entrate, durante i lavori della commissione Bilancio della Camera, nel testo del dl Sostegni bis su cui l'Aula della Camera ha dato il via libera oggi alla fiducia posta dal governo con 444 'sì' (51 i 'no' e nessun astenuto). Nel pomeriggio è atteso il voto sul provvedimento, che passerà rapidamente all'esame del Senato per l'ok definitivo, blindato, entro il 24 luglio. Il decreto vale i circa 40 miliardi dello scostamento del deficit approvato dal Parlamento, ma la Camera ha potuto usare una dote di circa 800 milioni di euro e i soldi non spesi sul fondo perduto precedente. Le misure adottate dal Parlamento complessivamente valgono circa 2,9 miliardi, di cui 529 milioni sono stati usati per ampliare la platea del fondo perduto alle imprese con fatturato fra 10 e 15 milioni.

La commissione Bilancio ha introdotto nel dl Sostegni bis oltre 270 novità tra modifiche e norme aggiuntive, in un esercizio di equilibrismo, su alcuni temi, tra le eterogenee anime della maggioranza (auto, fisco, scuola, riforma dello sport, editoria). Tutti d'accordo invece su altri capitoli come le maggiori risorse destinate ai settori colpiti o alle misure di calmieramento per il caro-prezzi delle materie prime. Spazio trovato anche per qualche micro-misura, alcune pure costose, dall'Iva per la selvaggina al taglio delle imposte alle sigarette elettroniche. Ma non è tutto. Il decreto infatti ha imbarcato poi le misure del decreto lavoro con le norme che vanno dal cashback alla conferma dello sblocco dei licenziamenti (salvo che per il settore tessile), dalla proroga dell'indennità per stagionali-turismo-spettacolo, dall'Alitalia al rifinanziamento della nuova Sabatini, dal differimento della Tari al contenimento delle bollette elettriche.v

Le principali novità 

Tutte le principali novità del decreto sostegni bis, in sintesi:

  • TETTO FATTURATO PER FONDO PERDUTO SALE A 15 MLN. Sale da 10 a 15 milioni la soglia di fatturato necessaria per le imprese che possono godere del contributo a fondo perduto.
  • +60 MLN PER WEDDING, INTRATTENIMENTO E HORECA (hotel, ristoranti e catering). La norma autorizza l'erogazione di contributi a fondo perduto per un importo complessivo di 60 milioni di euro per il 2021. Risorse aggiuntive anche per la zootecnia, l'agricoltura biologica e il settore agrumicolo.
  • +50 MLN FIERE E SERVIZI LOGISTICA, +100 MLN PER MENSE. Più risorse per il fondo che ristora l'annullamento, il rinvio o il ridimensionamento delle fiere nonché a favore dei servizi di logistica e trasporto e di allestimento che "abbiano una quota superiore al 51% dei ricavi" alle attività di fiere e congressi. Stanziati 100 milioni di europer contributi a fondo perduto alla ristorazione collettiva.
  • +30 MLN PER SICUREZZA IMPIANTI SCI E A COMUNI MOTTARONE. Sono destinati a comprensori ed aree sciistiche a carattere locale per interventi di innovazione tecnologica, ammodernamento e miglioramento dei livelli di sicurezza degli impianti di risalita, alle piste da sci e degli impianti di innevamento programmato. 500mila euro andranno ai comuni del Mottarone "per far fronte alle esigenze connesse all'incidente della funivia del Mottarone" legate al "ristoro delle attività alberghiere e di ristorazione e bar".
  • +40 MLN PER FONDO ATTIVITA' CHIUSE, PER ALMENO 100 GIORNI. Crescono le risorse per le attività costrette a chiudere nel 2021 e il beneficio verrà assicurato a chi ha subito una chiusura di 100 giorni (contro i 4 mesi previsti in precedenza).
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER BIRRIFICI. Arriva un contributo a fondo perduto ai birrifici, 'in misura pari a 0,23 euro al litro di birra complessivamente presa in carico rispettivamente nel registro della birra condizionata ovvero nel registro annuale di magazzino'.
  • +10 MLN IN DUE ANNI PER SISTEMA TERMALE NAZIONALE. Per assicurare cicli di riabilitazione motoria e neuromotoria a percorsi di riabilitazione riconosciuti dall'Inail e agli assistiti con postumi del Covid.
  • PROROGA VERIFICA DURC PER PARTITE IVA. Viene prorogata a novembre la verifica della regolarità contributiva, ossia il durc, ai fini dell'anno bianco per il 2021.
  • COMPENSAZIONI CARO-MATERIE PRIME IMPRESE EDILI. Entro il 31 ottobre il ministero delle infrastrutture rileverà le 'variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori all'8% dei 'singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi' per compensare le stazioni appaltanti. La copertura è assicurata da uno stanziamento pari a 100 milioni di euro per il 2021.
  • ASSUNZIONI LSU NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Sarà possibile 'procedere all'assunzione a tempo indeterminato' dei lavoratori socialmente utili nelle 'amministrazioni pubbliche presso cui risultano temporaneamente utilizzati'. Nelle regioni e negli enti locali sottoposti a commissariamento la manifestazione di interesse all'avvio della procedura di stabilizzazione verrà decisa dall'organo commissariale.
  • RISORSE PER COMUNI A RISCHIO DEFAULT E RIPIANI IN 10 ANNI. Arriva per i comuni a rischio default dopo la sentenza della corte costituzionale legata alle anticipazioni di liquidità, la possibilità a partire dal 2021 di ripianare il maggiore disavanzo, registrato al 31 dicembre 2019, in quote costanti su 10 anni.
  • OK NORMA SALVA-MUNICIPALIZZATE IN ROSSO. Si disinnesca la norma di legge che determina la messa in liquidazione delle società partecipate dalle amministrazioni pubbliche quando hanno, nel quinquennio, 4 bilanci in rosso. La messa in liquidazione può essere evitata "qualora il recupero dell`equilibrio economico delle attività svolte sia comprovato da un idoneo piano di risanamento aziendale".
  • INCREMENTO FONDO PER TERZO SETTORE. Si tratta di 60 milioni di euro, per il 2021, in più. Entrano anche i sostegni per le istituzioni pubbliche di assistenza e beneficienza per fronteggiare i maggiori costi dovuti all'adeguamento in sicurezza anti-Covid.
  • +10 MILIONI DI EURO PER IL 2021 IL FONDO ANTI-USURA. L'ammontare del fondo varia di anno in anno e si alimenta prevalentemente con le sanzioni amministrative antiriciclaggio e valutarie. E' finalizzato a far accedere al credito più agevolmente imprese e famiglie in difficoltà.
  • ARRIVA CREDITO IMPOSTA PER AFFITTI CENTRI COMMERCIALI. Si estende il credito d`imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo anche alle imprese esercenti attività di commercio al dettaglio, con ricavi superiori a 15 milioni di euro. Via libera anche ad un percorso condiviso per la ricontrattazione delle locazioni commerciali.
  • NUOVO CALENDARIO ROTTAMAZIONE TER E SALDO STRALCIO. I versamenti delle rate dovute saranno considerate comunque tempestive se effettuate intergalmente: entro il 31 luglio 2021 (per le rate che sono scadute il 28 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020); entro il 31 agosto 2021 (per le rate scadute il 31 maggio 2020); entro il 30 settembre 2021 (per le rate scadute il 31 luglio 2020); entro il 31 ottobre 2021 (per le rate in scadenza il 30 novembre 2020); entro il 30 novembre (per le rate in scadenza il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio 2021".
  • PROROGA VERSAMENTI PARTITE IVA AL 15 SETTEMBRE SENZA MAGGIORAZIONI. I termini di versamento Irpef, Irap e Iva, che scadono dal 30 giugno al 31 agosto 2021 "sono prorogati al 15 settembre 2021 senza alcuna maggiorazione".
  • PROROGA TERMINI CARTELLE FISCO AL 31 AGOSTO E AGEVOLAZIONI FISCALI PER COMUNI COLPITI DA SISMI. Viene posticiato dal 30 aprile al 31 agosto lo stop dell'invio delle cartelle di pagamento e degli avvisi bonari. Prorogato anche il termine per l'approvazione delle tariffe e dei regolamenti della tassa sui rifiuti dal 30 giugno al 31 luglio.
  • STOP IMU 2021 A PROPRIETARI CON BLOCCO SFRATTI ANTI-COVID. Il testo concede l'esenzione alle persone fisiche "possessori di un immobile ad uso abitativo, concesso in locazione, che abbiano ottenuto in proprio favore l'emissione di una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è sospesa sino al 30 giugno 2021".
  • CANONI MINIMI DEMANIALI MARITTIMI A 500 EURO. La norma precedente prevedeva un aumento dei canoni minimi fino a 2.500 euro, spesso a danno delle attività ricreative, senza scopo di lucro.
  • +6 MLN IN BIENNIO PER RICICLO ALLUMINIO PICCOLO E LEGGERO. Le risorse andranno all'istallazione di tecnologie per il potenziamento della selezione e avvio del riciclo dell'alluminio piccolo e leggero.
  • PIU' RISORSE PER TOUR OPERATOR, BONUS VACANZE E CITTA' D'ARTE. Viene allargato ai pacchetti turistici il bonus vacanze. Sono estese alle 'agenzie di animazione per feste e villaggi turistici' le misure già previste per le imprese turistico-ricettive. Arrivano 5 milioni per le strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale munite di codice identificativo o mediante autocertificazione da 'b&b'. Risorse anche per le città d'arte, le agenzie di viaggio, i bus scoperti e i tour operator. Sale da 50 a 60 milioni lo stnziamento per le città d'arte (di cui 10 milioni destinati a Roma Capitale).
  • FONDO INDUSTRIA CONCIARIA E CERAMICA DI QUALITA'. In arrivo 10 milioni per l'industria conciaria e 2 milioni per la ceramica.
  • NO OBBLIGO GREEN PASS O TEST COVID UNDER 6 IN VIAGGIO O FESTE. Basterà in Europa quello dei genitori. I bimbi non saranno posti in isolamento o in quarantena se tale obbligo non sarà imposto dal genitore o ai genitori perché in possesso di un certificato di vaccinazione o di un certificato di guarigione. I bambini al di sotto dei 6 anni sono esentati dal requisito del possesso della certificazione verde covid-19 per la partecipazione a banchetti nell'ambito delle cerimonie ed eventi analoghi con meno di 60 partecipanti'.
  • CONTRATTI A TERMINE, SU DURATA OLTRE 12 MESI DECIDE ANCHE CONTRATTAZIONE COLLETTIVA (FINO AL 30 SETTEMBRE 2022).
  • 'Specifiche esigenze previste dai contratti collettivi' nazionali, territoriali o aziendali. Arriva una terza ipotesi rispetto a quelle previste dal decreto Dignità attraverso cui sarà possibile consentire la stipula di contratti a termine oltre 12 mesi e fino a 24 mesi. La novità vale fino al 30 settembre 2022.
  • MISURE PER LO SPORT ED ENTRATA IN VIGORE RIFORMA. La riforma dello sport entrerà in vigore il primo gennaio 2023. Sono inoltre in arrivo 30 milioni di euro per le associazioni e le società sportive iscritte al registro Coni e affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle discpline sportive associate e agli enti che gestiscono piscine. Approvato anche un contributo di 1 milione per gli organizzatori di eventi del Campionato del mondo MotoGp e 6 milioni al bando Sport nei parchi. Sono infine prorogate al 31 dicembre 2023 le concessioni di impianti sportivi per le associazione sportive dilettantistiche.
  • SOSPESO IL PROGRAMMA CASHBACK, ARRIVA CREDITO IMPOSTA POS. Viene sospeso il rimborso cashback per il secondo semestre 2021 e le risorse andranno alla riforma degli ammortizzatori sociali. Arriva il credito d'imposta sulle commissioni addebitate per transazioni effettuate con strumenti di pagamento tracciabili e per acquisto e noleggio e uso di strumenti che consentano pagamenti tracciabili.
  • 50 ASSUNTI A MEF (PRESSO LA RGS) E 2 DIRIGENTI PER PNRR. Via libera ad un concorso per assumere 50 unità con contratto a tempo indeterminato nell'ambito della pianta organica del ministero dell'Economia e per 'arruolare' due ulteriori dirigenti alle dirette dipendenze del Capo di Gabinetto del ministro. Vengono stanziati 388.412 per l'anno 2021 e oltre 2,3 milioni di euro a partire dal 2022. Mentre per i due ulteriori posti di dirigente alle dipendenze del Capo di gabinetto, è autorizzata la spesa di 547.279 euro per l'anno 2021 e di 1,09 milioni per ciascuno degli anni dal 2022 al 2027.
  • MISURE PER ALITALIA. Oltre a differire i termini per la restituzione del prestito statale di 400 milioni, si precisa che l`amministrazione straordinaria continua ad operare con finalità liquidatorie e i "proventi" saranno "prioritariamente destinati al soddisfacimento in prededuzione dei crediti verso lo Stato".
  • SLITTA AL 31 DICEMBRE 2021 NORMA INVITALIA SU IMPRESE MEDIE DIMENSIONI. Invitalia potrà effettuare entro il 31 dicembre prossimo la sottoscrizione degli strumenti finanziari per il rafforzamento patrimoniale di imprese di medie dimensioni.
  • ASSUZIONI SCUOLA, DA PRECARI A INSEGNANTI SOSTEGNO. Arriva una procedura straordinaria regionale a classe di concorso per stabilizzare i precari che hanno prestato servizio nella scuola statale per "almeno tre annualità anche non consecutive negli ultimi cinque anni scolastici". Chi vincerà il concorso dovrà fare un percorso di formazione e sostenere una prova conclusiva. Via libera anche alle risorse per il prossimo anno scolastico, per consentire di assumere circa 11.000 docenti di sostegno a tempo determinato. Arrivano inoltre 400 milioni di euro per l'assunzione a tempo determinato di personale scolastico per il recupero dell'apprendimento (sia docenti che Ata) e 10 milioni di euro per l'avvio dell'anno scolastico per le scuole d'infanzia paritarie, 6 milioni per i banchi e 20 milioni per i tablet per le famiglie a basso reddito.
  • 350 MLN A BONUS AUTO, ANCHE PER USATE (PURCHÉ EURO 6 E CON ROTTAMAZIONE DEL VECCHIO 'INQUINANTE'). Nuova ondata di incentivi per l'automotive. Questa volta le risorse sono destinate anche alle auto usate purché Euro 6 e con contestuale rottamazione di un veicolo di medesima categoria e di almeno 10 anni. Per l'ecobonus auto vengono stanziati 350 milioni e viene prorogato dal 30 giugno al 31 dicembre 2021.
  • FONDO PROPRIETARI CASE DANNI EX ILVA SE VINTO CAUSA. In arrivo un fondo da 5 milioni di euro per il 2021 e 2,5 milioni di euro per il 2020 per indennizzi dei danni agli immobili sottoposti all'esposizione prolungata all'inquinamento dell'ex Ilva di Taranto. La platea però è ristretta ai proprietari di immobili siti nei quartieri colpiti nei confronti dei quali è "stata emessa sentenza definitiva di risarcimento dei danni". L'indennizzo è riconosciuto nella misura massima del 20% del valore di mercato dell'immobile danneggiato al momento della domanda e comunque per un ammontare non superiore a 30mila euro per ciascuna unità abitativa".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto quello che c'è nel Decreto Sostegni bis: ecco le misure e gli aiuti in arrivo

Today è in caricamento