Sabato, 27 Febbraio 2021
Italia

Col Def aumenta l'Iva: le carte del Governo. E Salvini va alla guerra contro l'Ue

Nel Def non tutto torna rispetto agli annunci: l'aumento dell'iva è scongiurato solo per un anno poi sarà una stagione di tagli lineari. E le tasse aumenteranno. Mentre si attende la risposta dell'Europa Salvini minaccia: "L'Italia non firmerà bilancio Ue"

Matteo Salvini, vice premier e ministro dell'Interno, in posa accanto a un asino durante la sua visita al Villaggio della Coldiretti allestito al Circo Massimo, Roma, 5 ottobre 2018. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Che cosa c'è scritto nel Def e perchè l'Europa potrebbe "farci la guerra" è presto spiegato nella relazione che accompagna la nota di aggiornamento del documento di economia e finanza inviato da Palazzo Chigi al Parlamento. Il Governo lo scrive nero su bianco chiedendo l'autorizzazione - come previsto dalla legge - di aumentare le spese in deficit: l'Italia abbandona il percorso di disciplina di bilancio (la cosiddetta austerity, ndr) stabilito in sede europea comunicando che il percorso di convergenza verso l’obiettivo di medio termine sarà ripreso solo dopo che la crescita economica si sarà consolidata.

"In particolare quando il tasso di crescita del PIL reale ed il tasso di disoccupazione saranno tornati ai valori pre-crisi."

La Commissione Europea ha fatto sapere che riponderà alla lettera in cui il governo italiano informa l'esecutivo comunitario della "revisione degli obiettivi" ma questa non sarà l'unica questione da derimere in sede comunitaria.  Il vicepremier Matteo Salvini ha già annuciato che il governo italiano è pronto a mettere il veto al bilancio Ue.

 "Si prospetta nel bilancio dell'Unione europea, per i prossimi sette anni, un taglio di più di 3 miliardi di euro all'agricoltura italiana: il governo italiano non firmerà mai un bilancio con tagli alla nostra agricoltura".

"L'agricoltura italiana non sarà sacrificata", aggiunto Salvini affermando che questo è un impegno del governo: "Mi sta a cuore lo spread perché incide sui risparmi e sui mutui degli italiani - ha proseguito Salvini - ma più dello spread mi sta a cuore ogni azienda agricola di questo Paese".

Occhio allo spread, il divario tra Btp e Bund in tempo reale

Nel frattempo si riaccentuano alcune tensioni di mercato sull'Italia. A tarda mattina a Piazza Affari l'indice Ftse-Mib perde l'1,2 per cento, la performance più debole in Europa dove tutti i maggiori mercati risultano in ribasso. Sui Btp a 10 anni i tassi retributivi raggiungono il 3,41 per cento, 4 punti base in più rispetto alla chiusura di ieri e con il differenziale rispetto ai rendimenti dei Bund della Germania - lo spread - in risalita a 287 punti base. Sui Btp a 5 anni i tassi salgono con più energia, 13 punti base in più al 2,64 per cento con lo spread in ampliamento a 267 punti. Sui Bto a 2 anni i redimenti salgono di 12 punti base, all'1,39 sono di 188 punti superiori a quelli dei titoli tedeschi.

Iva, col Def l'aumento è solo posticipato

Ma spread e vincoli di bilancio non sono l'unica cosa che non torna nel documento di economia e finanza rispetto agli annunci. Se viene infatti conferma l'intenzione di introdurre nella prossime manovra economica le misure annunciate in campagna elettorale come il reddito di cittadinanza, la riforma della legge Fornero, e l'introduzione della flat tax, l'incubo dell'aumento dell'iva è tutt'altro che disinnescato.

Come ricordato nella nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza licenziata dal governo il deficit al 2,4% per il 2019 è destinato a ritracciare negli anni successivi: Tria spiega che le stime del ministero dell'economia sono agganciate ad un'auspicata ripresa dell'economia. E se questa non dovesse esserci?

Il ministro dell'economia lo scrive nella nota che accompagna il Def: "Le risorse derivanti dalla revisione dell’obiettivo di indebitamento netto sono finalizzate a evitare l’entrata in vigore degli aumenti IVA previsti dalla legislazione vigente nel 2019 e a ridurli per il biennio successivo".

Ovvero, l'aumento dell'Iva è scongiurato solo per l'anno 2019, poi scatteranno le clausole di salvaguardia per le quali il governo - ad oggi - non ha risorse. 

Nel Def il governo lo spiega bene: per evitare l'aumento dell'iva si punta tutto sulla lotta all'evasione fiscale poi sarà una stagione di tagli lineari.

"Nel Programma di Stabilità 2019 sarà presentato un piano di intervento volto a sostituire le residue clausole di salvaguardia con interventi di riduzione della spesa e di potenziamento dell’attività di riscossione delle imposte."

Def, aumenteranno le tasse? Sì, anche se di poco

L'aumento dell'Iva non è tuttavia il solo punto oscuro. Nel documento di economia e finanza si spiega che la pressione fiscale a legislazione vigente nel 2018 è prevista ridursi al 41,9 per cento del PIL, più bassa di tre decimi di punto percentuale rispetto all’anno precedente. Tuttavia considerando l’intero periodo, crescerà di circa due decimi di punto, attestandosi al 42,1 per cento nel 2021.

"Al netto delle misure riguardanti l’erogazione del beneficio degli 80 euro, la pressione fiscale è prevista salire dal 41,3 per cento del 2018 al 41,6 per cento nel 2021"

entrate tasse def

"Tanto per fare un esempio - osserva il Senatore Renato Brunetta deputato e responsabile del dipartimento di politica economica di Forza Italia - l'Esecutivo scrive di voler lasciare ancora attive le clausole di salvaguardia sull'IVA per 13,6 miliardi nel 2020 e addirittura per 15,6 miliardi dal 2021: Questo significa che, già solo per non aumentarla nel 2020, il deficit parte dalla soglia del 2,9%".

"Basterà un minimo scostamento delle già iper-ottimistiche previsioni di crescita del PIL, ritenute 'una follia' dai funzionari europei, e già la soglia massima del 3% verrà sorpassata, facendo aumentare il rapporto debito/Pil. Incredibile è poi vedere come il Governo pretenda di voler far credere che misure di mero aumento di spesa corrente, come quelle per il reddito di cittadinanza e le pensioni, pari a poco più di 15 miliardi di euro, possa provocare un aumento di Pil di oltre 20 miliardi".

Presentato il Def, che cosa succedere ora 

Ecco cosa ci sarà nella prossima legge di bilancio

Schermata 2018-10-05 alle 09.23.38-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Col Def aumenta l'Iva: le carte del Governo. E Salvini va alla guerra contro l'Ue

Today è in caricamento