Domenica, 18 Aprile 2021
Italia

Taglio delle tasse per le aziende che assumono (ma solo per contratti stabili)

I dati agrodolci sull'occupazione (in crescita ma grazie ai precari) spingono il governo a nuove politiche fiscali per incoraggiare l'occupazione

Il ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio in una foto di archivio. ANSA/ANGELO CARCONI

I dati agrodolci sull'occupazione (in crescita ma grazie ai precari) spingono il governo a nuove politiche fiscali per incoraggiare l'occupazione stabile. In questo senso va letto l'annuncio di Luigi Di Maio che propone un taglio delle tasse per tutte le aziende che assumono a tempo indeterminato.

"Tre miliardi di risparmio sull'Ires" spiega il vicepremier ospite di Rtl 102.5. 

Di Maio: "Non vogliamo uscire da Europa e da euro" 

Di Maio torna sulle tensioni tra Italia e Europa dopo l'annuncio dello sforamento dei patti stretti dai precendenti governi per il rientro del debito pubblico. "Non c'è nessun complotto - spiega il vicepremier - gli attuali componenti della Commissione Ue sono parte di partiti politici" e che "Macron, Merkel, Renzi e Gentiloni sperino che questo governo cada è una cosa assodata. Il tema è che non devono fare colpi bassi con queste dichiarazioni che, guarda caso, arrivano dopo che hanno realizzato che lo spread non stava salendo".

"Noi non vogliamo uscire dall'Europa e dall'euro".

"L'unica cosa a cui oggi possono aggrapparsi le forze che si oppongono a questo governo - ha aggiunto - è lo spread" come fanno il Pd e le forze socialiste europee. Con la manovra il governo "aiuta le persone a riavere diritti sociali e loro ci attaccano sullo spread".

"In queste ore ci stiamo rileggendo tutto quello che è stato scritto perché deve essere in linea con il contratto di governo" ha affermato Luigi Di Maio aggiungendo qualche dettagio sulla polemica sui tecnici del ministero dell'Economia. "Io quando ho parlato dei tecnici ho parlato dei tecnici di tutti i ministeri, ci sono persone che la politica non può cambiare che sono stati stabilizzati da partiti".

"Prima si affidava solo ai tecnici la redazione di queste misure - ha aggiunto - ma ogni cosa va passata al vaglio".

Occhio allo spread, il divario tra Btp e Bund in tempo reale 

Di Maio conferma la linea del governo dopo le indiscrezioni sulla nuova manovra economica: "Non arretriamo di un millimetro e se ce ne sarà bisogno noi spiegheremo questa manovra nelle piazze".

"Abbiamo assistito a istituzioni europee che hanno dichiarato contro una manovra che non hanno ancora letto, il Def è un documento di 150 pagine e qualcuno sta sperando che su questa manovra il governo possa tornare indietro."

Def, l'azzardo alla prova dell'Europa (e spunta una clausola taglia spesa)

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio delle tasse per le aziende che assumono (ma solo per contratti stabili)

Today è in caricamento