Martedì, 9 Marzo 2021

Dichiarazione precompilata 2018: tutte le scadenze da ricordare per il 730

Il prossimo 20 giugno è l'ultimo giorno utile per annullare il 730 inviato, ma sono molte altre le date a cui prestare attenzione: ecco il calendario completo

Foto di repertorio

Dichiarazione dei redditi precompilata: sono diverse le date importanti per chi compila il modulo per il 730 dell'Agenzia dell'Entrate. A partire dal prossimo 20 giugno, ultimo giorno utile per chi intende annullare il 730 inviato in precedenza mentre il 2 luglio è l'ultimo giorno utile per il versamento di saldo e di primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi. 

Dichiarazione dei redditi, la guida su modifica e invio del modello 730 precompilato

Ma le date da segnare sul calendario per la dichiarazione precompilata 2018 sono molte e cambiano in base al soggetto in questione, alle funzione che si vuole svolgere e al modello da trasmettere. Si continua il 23 luglio 2018, deadline per modificare e inviare telematicamente la propria dichiarazione dei redditi. 

730, pensioni, asili nido e tasse: tutto quello che si può fare con lo Spid

Il 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse, dovrà essere inviato entro il 20 agosto mentre l'1 ottobre è l'ultimo giorno utile per comunicare al sostituto d'imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell'Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore. C'è tempo fino al 25 ottobre, invece per presentare al Caf o al professionista abilitato il 730 integrativo mentre il 31 ottobre è l'ultimo giorno utile per la presentazione del modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730.

730 e spese per l'assistenza: chi ha diritto alla detrazione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dichiarazione precompilata 2018: tutte le scadenze da ricordare per il 730

Today è in caricamento