rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Il caro carburanti

Diesel e benzina, svolta alla pompa: cambia di nuovo tutto

Per la prima volta da agosto il costo del gasolio è più basso di quello della verde. I prezzi medi praticati sulla rete

Il prezzo del diesel ora è di nuovo più basso di quello della benzina. Una novità non da poco per molti automobilisti che al momento dell'acquisto dell'auto hanno scelto il gasolio proprio per risparmiare sul carburante e che invece per molti mesi si sono trovati a pagare più di chi aveva optato per la verde, un esborso extra che in pochi si aspettavano e compensato solo in parte dal fatto che i motori a diesel sono generalmente più parsimoniosi.

Ora però, per la prima volta da agosto, il diesel è tornato a costare meno della benzina. Di pochissimo certo, ma il "controsorpasso" c'è stato. Il cambiamento del trend riscontrato in questi giorni in molti impianti viene ora registrato anche sui listini dei prezzi medi praticati (in basso).

Ma perché per tutti questi mesi il gasolio ha avuto un prezzo maggiorato? I motivi sono diversi: la crisi energetica già in atto da tempo, acuita poi dalla guerra in Ucraina, la riduzione delle forniture a livello globale, la scarsa capacità di raffinare questo carburante, ma soprattutto un utilizzo più esteso del diesel rispetto alla benzina. Mentre la verde viene infatti usata soprattutto per muovere le auto private, il gasolio ha molte più applicazioni: oltre a far viaggiare tir, cargo e mezzi di trasporto pubblici, trova impiego anche in molte fabbriche, per i generatori necessari a produrre energia.

Le accise sul diesel sono più basse

Ciò detto, il fatto che il gasolio abbia un costo generalmente più basso di quello della benzina è vero solo se consideriamo il prezzo del prodotto finale, comprensivo di accise. Il costo del diesel sul mercato, al netto delle tasse, è infatti più alto di quello della verde. In altre parole: se la benzina non fosse tassata di più, costerebbe meno del gasolio. Far pagare di meno il diesel dunque è una scelta arbitraria che peraltro inizia a diventare anche anacronistica visto che questo carburante viene ormai accusato di essere particolarmente inquinante. 

Il peso delle accise su diesel e benzina

I prezzi medi sulla rete

Venendo al dettaglio dei prezzi praticati alla pompa, negli ultimi giorni il prezzo del diesel ha avuto un calo più accentuato, proseguito nel fine settimana anche con un intervento sabato di Tamoil sul prezzo raccomandato del prodotto (-1 centesimo). La forbice di prezzo tra i due carburanti è minima, almeno per ora. Va però sottolineato che in autunno il prezzo della benzina è stato anche di 20 centesimi al litro più basso del gasolio. 

In basso trovate i prezzi medi dei carburanti elaborati da Quotidiano Energia sulla base dei dati comunicati dai gestori all'Osservaprezzi del ministero delle Imprese e del Made in Italy. I prezzi sono aggiornati alle 8 di domenica 12 febbraio.

  • Benzina in modalità self è 1,864 euro/litro (1,867 il dato di venerdì), con i diversi marchi compresi tra 1,859 e 1,872 euro/litro (no logo 1,863);
  • Prezzo medio praticato del diesel self è 1,857 euro/litro (contro 1,869), con le compagnie tra 1,847 e 1,872 euro/litro (no logo 1,854);
  • Sul servito per la benzina il prezzo medio praticato è 2,006 euro/litro (2,009 il valore di venerdì) con gli impianti colorati con prezzi tra 1,948 e 2,074 euro/litro (no logo 1,915);
  • La media del diesel servito è 2,000 euro/litro (contro 2,012), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1,934 e 2,056 euro/litro (no logo 1,906);
  • I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,797 e 0,829 euro/litro (no logo 0,806);
  • Infine, il prezzo medio del metano auto è tra 1,885 e 2,142 (no logo 2,014).

Leggi tutte le altre notizie sull'homepage di Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diesel e benzina, svolta alla pompa: cambia di nuovo tutto

Today è in caricamento