Giovedì, 29 Luglio 2021
Crisi economica / Grecia

Grecia fuori dall'Euro? Draghi: "Il destino è nelle mani di Atene"

"Alcune cose positive sono state fatte", dice il numero uno dell'Eurotower, "ma bisogna fare di più ed è urgente farlo. Vogliamo raggiungere un accordo su un pacchetto politico ad ampio raggio in cui le priorità del Governo greco siano ampiamente rappresentate, che produca crescita, equità, sostenibilità fiscale e sostenibilità finanziaria"

Torna in bilico il futuro della Grecia? Il governatore della Banca Centrale europea Mario Draghi ha affermato che "tutti vogliamo che la Grecia abbia successo, e questo successo è nelle mani del governo greco".

"Alcune cose positive sono state fatte", dice il numero uno dell'Eurotower, "ma bisogna fare di più ed è urgente farlo. Vogliamo raggiungere un accordo su un pacchetto politico ad ampio raggio in cui le priorità del Governo greco siano ampiamente rappresentate, che produca crescita, equità, sostenibilità fiscale e sostenibilità finanziaria". Ma per farcela, ha fatto notare ancora Draghi, "dobbiamo avere un processo politico e di dialogo continuo".

Mario Draghi ha aggiunto che è inutile e prematuro speculare su un'uscita della Grecia dall'area euro: l'obiettivo resta quello di avere la Grecia in buona salute, ora "siamo meglio equipaggiati che nel 2012 e nel 2010", ha detto sottolineando che gli strumenti della Bce possono essere usati, se necessario, in un'eventuale crisi greca. Draghi è stato categorico sull'irreversibilità dell'euro: "E' senza senso puntare contro l'euro, se volete fatelo pure".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grecia fuori dall'Euro? Draghi: "Il destino è nelle mani di Atene"

Today è in caricamento