Domenica, 9 Maggio 2021
Italia

Vertenza Embraco, fallita la società del rilancio: a rischio 400 posti di lavoro

La Ventures aveva rilevato dalla Whirlpool la ex Embraco di Riva di Chieri. Il Tribunale di Torino ne ha decretato il fallimento

Il Tribunale di Torino ha decretato il fallimento della Ventures, la società che ha rilevato dalla Whirlpool la ex Embraco di Riva di Chieri (Torino). Si riapre così la ferita a due anni dall'accordo per la reindustrializzazione del sito produttivo dopo l'azzeramento della produzione - a fine 2017 - annunciato dalla società controllata da Whirlpool.

Il procuratore aggiunto di Torino Marco Gianoglio intorno a metà giugno aveva depositato istanza di fallimento della società, ipotizzando il reato di bancarotta distrattiva. In ballo circa 400 posti di lavoro.

Il 13 luglio scorso si era celebrata la prima udienza in tribunale, con un presidio di circa un centinaio di lavoratori davanti al cancello del palazzo di giustizia. In quell'occasione la Venture aveva chiesto un rinvio di 60 giorni per trattare con il socio cinese un eventuale rifinanziamento della società, pur ammettendo mancanza di liquidità e lo stato di insolvenza.

Ex Embraco, la protesta dei lavoratori: ''Senza aiuti moriremo di fame''

Quando Whirlpool decise di uscire dal mercato dei compressori nel 2018, Ventures fu selezionata, sulla base di un programma valutato positivamente dal Governo e da Invitalia, per guidare la reindustrializzazione del sito. Pur avendo usufruito delle risorse stanziate, gli impegni presi non sono stati rispettati e da dicembre 2019 i lavoratori del sito non riceverebbero gli stipendi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Embraco, fallita la società del rilancio: a rischio 400 posti di lavoro

Today è in caricamento