Martedì, 2 Marzo 2021

FilierAgrItalia2018: promuove, innovare, comunicare le filiere agroalimentari

L'evento sarà a Milano lunedì 24 settembre dalle 9 alle 13:30, presso Palazzo delle Stelline, e riunirà tutti i maggiori attori del settore agroalimentare Italiano

"Perché un Forum Agroalimentare? Perché non si tratta di un comparto economico-produttivo, bensì del brand stesso dell'Italia, dell'identità del nostro territorio, di storie di persone, passioni, imprese e aziende, qualità. Un patrimonio dal valore inestimabile che oggi più che mai necessita di essere difeso, promosso, innovato e di essere messo nelle migliori condizioni per continuare ad essere eccellenza assoluta nel mondo”.

Così l'Europarlamentare milanese Stefano Maullu introduce FilierAgrItalia2018, l'evento che a Milano, lunedì 24 settembre dalle 9 alle 13:30 presso Palazzo delle Stelline riunirà tutti i maggiori attori del settore agroalimentare Italiano.

Ci sarà il Ministro Gian Marco Centinaio, interverranno il Vice Commissario Europeo Paolo Del Castro, il fondatore di Seeds&Chips Marco Gualtieri, Assessori regionali, associazioni di categoria, operatori: “Le filiere agroalimentari sono una grande ricchezza per il nostro paese che ci viene invidiata da tutto il mondo. Per questo valorizzarle, creando sinergie tra tutti gli attori e supportandone le attività all’estero, deve essere una priorità per il nostro Paese – continua l'Eurodeputato Stefano Maullu -. Nonostante l’elevata qualità e l’estrema sicurezza degli alimenti ci pongano in vetta alle classifiche mondiali, il Made in Italy subisce la concorrenza, spesso sleale, dei prodotti provenienti dall’estero, senza contare il fenomeno dell’italian sounding. Compito della politica deve essere difendere i nostri produttori, spingerli a innovare e fare squadra, nonché incentivare il commercio. In quest’ottica l’Unione Europea riveste un ruolo di primo piano, ad esempio nella stipula di accordi di libero scambio a livello globale. Tuttavia occorre vigilare affinché le risorse destinate alla Pac non vengano dirottate verso altre priorità”.

La mattinata di lavori, in Aula Volta a Palazzo delle Stelline, si aprirà con il saluto del Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia Alessandro Galimberti (l'evento rientra nel programma di formazione obbligatoria dell'OdG Lombardia per l'acquisizione di crediti per i giornalisti, possibilità di iscrizione su piattaforma Sigef dedicata), quindi dopo l'introduzione di Stefano Maullu ecco la prima sessione con Roberto Cerrato, Direttore sito UNESCO Langhe-Roero e Monferrato, Filippo Renga, Direttore dell'Osservatorio Smart AgriFood PoliMi-UniBs, il Presidente dei Giovani Imprenditori di Federalimentare Alessandro Squeri, il Presidente Agia Cia-Agricoltori Italiani Stefano Francia e Walter Bonanno che presenterà il progetto AgriFoodToday.

Dopo le relazioni del Ministro Centinaio e del Vice Commissario De Castro, si aprirà il tavolo istituzionale con gli Assessori all'Agricoltura di Lombardia, Liguria e Valle d'Aosta – Fabio Rolfi, Stefano Mau ed Elso Gerandin, Loca Bona, membro della Commissione Agricoltura di Regione Piemonte e Ruggero Invernizzi, Presidente della Commissione Agricoltura di Regione Lombardia. Chiuderà l'evento uno speech di Marco Gualtieri, fondatore di Seeds&Chips.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FilierAgrItalia2018: promuove, innovare, comunicare le filiere agroalimentari

Today è in caricamento