Giovedì, 29 Luglio 2021
scuola

Contratto scuola, c'è la firma: dagli aumenti alle ferie solidali, tutte le novità

Gli aumenti in busta paga vanno da un minimo di 80,40 a un massimo di 110,70 euro. Madia: "Era giusto e doveroso". Ecco cosa prevede nel dettaglio

Immagine d'archivio

Firmata il nuovo contratto collettivo nazionale per il comparto Istruzione e Ricerca. Confermati gli aumenti in busta paga per 1,2 milioni di lavoratori che operano nella scuola. Dopo nove anni di stallo è arrivata l’intesa tra governo e sindacati. Oltre a docenti e personale  amministrativo e tecnico, nel nuovo contratto sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil sono coinvolti anche gli addetti dell’Università e della ricerca.

Contratto scuola, ecco gli aumenti

“Il contratto riconosce aumenti non inferiori a 85 euro, in coerenza con l’Intesa del 30 novembre 2016 tra Governo e Organizzazioni sindacali, anche grazie alla previsione di un apposito elemento perequativo, che interessa soprattutto le qualifiche iniziali”, scrive sul proprio sito l’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni).

Secondo la Cgil gli aumenti salariali per la scuola vanno invece “da un minimo di 80,40 a un massimo di 110,70 euro” in linea con quanto stabilito dalle Confederazioni con l’accordo del 30 novembre 2016.  L’accordo, scrive ancora la Cgil, ha inoltre “salvaguardato per le fasce retributive più basse il bonus fiscale di 80 euro”.

"Nessun aumento dell’orario di lavoro"

E ancora: non ci sarà “nessun aumento di carichi e orari di lavoro, nessun arretramento per quanto riguarda le tutele e i diritti nella parte normativa, nella quale, al contrario, si introducono nuove opportunità di accedere a permessi retribuiti per motivi personali e familiari o previsti da particolari disposizioni di legge.

contratto scuola 1-2

Tra le altre novità anche il diritto “alla disconnessione a tutela della dignità del lavoro, messo al riparo dall’invasività delle comunicazioni affidate alle nuove tecnologie”.

Arrivano anche le ferie solidali: cosa sono

L’Aran elenca nel dettaglio tutte le novità del contratto collettivo nazionale del lavoro 2016-2018 del comparto Istruzione e Ricerca. Per i dipendenti arrivano anche le ferie solidali: i lavoratori con figli minori in gravi condizioni di salute, che necessitino di una particolare assistenza, potranno utilizzare le ferie cedute da altri lavoratori.

contratto scuola aumento statali 2-2

Apsettativa per le donne vittima di violenza

Particolare attenzione è stata dedicata alle donne vittime di violenza che “oltre al riconoscimento di appositi congedi retribuiti, potranno avvalersi anche di una speciale aspettativa”.

Contratto scuola, premi ai dipendenti che hanno valutazioni più elevate

Inoltre, scrive ancora l’Aran, “è stato individuato un nuovo meccanismo per l’attribuzione degli incentivi economici al personale, che ha l’obiettivo di riconoscere premi aggiuntivi a coloro che abbiano ottenuto le valutazioni più elevate”.

L’ente che si occupa della contrattazione per la PA specifica inoltre che “il nuovo contratto si riferisce agli anni 2016, 2017 e 2018. Il personale interessato riceverà in busta paga gli arretrati e gli incrementi stipendiali al termine dell’iter previsto per il controllo”.

Contratto scuola, Madia: era giusto e doveroso

“Firmato il nuovo contratto della conoscenza, dalla scuola, alla ricerca, all’università, agli istituti artistici e musicali. Era giusto e doveroso”, ha annunciato su Twitter la ministra per la Pubblica amministrazione Marianna Madia. “Firmato il rinnovo del contratto per Scuola, Università, AFAM, Ricerca che coinvolge 1,2mln di dipendenti”, scrive da parte sua la ministra della Pubblica istruzione Valeria Fedeli. “Un impegno preso e mantenuto. Valorizzare chi lavora nei settori della conoscenza è un investimento per il futuro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratto scuola, c'è la firma: dagli aumenti alle ferie solidali, tutte le novità

Today è in caricamento