rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023

Fisco, ecco le spese che 'attirano' i controlli

Mutui, assegni di mantenimento agli ex coniugi, lavori in casa e donazioni: sono soltanto alcune delle spese che mettono subito in moto il motore delle verifiche. “Adesso è difficile fare i furbi”: spiega l'esperto

Non si sfugge alla lente d'ingrandimento del Fisco. Anche se con il passaggio dalla trasmissione cartacea a quella telematica, non si allegano più tutte le spese sostenute, ci sono comunque delle 'voci' che fanno scattare l'allarme negli uffici dell'Agenzia delle Entrate.

Come riferito dal commercialista Alessandro Capriccioli in un'intervista all'Adnkronos, ci sono delle spese che non passano inosservate: “Su alcune di queste spese il riscontro incrociato è immediato, per esempio, chi deduce la quota relativa all'ex coniuge degli alimenti deve indicare il codice fiscale della donna e, quindi, la verifica è immediata perché lei avrà a sua volta dichiarato di averli ricevuti".

Per altre spese parte invece il controllo formale, come il mutuo, l'assicurazione sulla vita, le donazioni alle Onlus, le ristrutturazioni di casa o il miglioramento energetico. Tutte spese che vanno dichiarate nel portale apposito dell'Agenzia delle Entrate: “Non più così semplice fare i furbi – continua l'esperto sul sito dell'Adnkronos – ci sono controlli incrociati e conviene dichiarare tutto”. 

Anzi in futuro sarà ancora più difficile evadere: “Sarà tutto registrato e controllato -  conclude il commercialista -  possiamo anche immaginare arriverà un tempo in cui le verifiche non saranno più nemmeno necessarie”.

Fonte: Adnkronos →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fisco, ecco le spese che 'attirano' i controlli

Today è in caricamento