Flat tax, tetto più alto per le famiglie: resta il problema coperture

Siri ha parlato della possibilità di aumentare a 65mila euro la soglia di reddito per le famiglie con più conti. Di Maio perplesso: ''Dove sono le risorse?''

Foto di repertorio

Giorno dopo giorno prende sempre più forma la flat tax della Lega, una misura che dovrebbe aiutare il ceto medio ma che ancora non convince all'unanimità. Nella schiera dei perplessi c'è proprio Luigi Di Maio, alleato di Governo di Salvini, che rilancia il problema delle coperture economiche. Ma andiamo per gradi, come spiegato dall'ex sottosegretario alle Infrastrutture Armando Siri in un'intervista al Sole 24 Ore, la tassa piatta al 15%  si applicherà per i single monoreddito fino a 30mila euro, per i nuclei familiari fino a 55mila euro, estendibili a 65 mila euro, conti permettendo, per le famiglie con due o più redditi. 

Quota 100 e Rdc, un tesoretto per bloccare l'aumento dell'Iva

E se il suo progetto va inteso come quello della Lega o quello dell'Esecutivo, la risposta di Siri è chiara: "È una proposta della Lega. Dovrà decidere il Governo se farla propria". Riguardo al dopo vicende giudiziarie che hanno coinvolto Armando Siri e alle contestazioni per la sua presenza al tavolo convocato da Salvini con le parti sociali, Siri sottolinea: "Non voglio fare polemiche, lavoro. Cerco di dare il mio contributo, sono senatore e continuo a svolgere con il massimo impegno il mio ruolo e la mia missione".

Le perplessità di Di Maio: ''Dove sono le coperture?''

Sempre attraverso il Sole 24 Ore arriva l'intervento del vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ancora perplesso riguardo la misura economica fortemente voluta dalla Lega: "Ho serie perplessità sul fatto che si riescano a trovare risorse per 30 miliardi di euro all'anno per fare la flat tax come sostiene la Lega. Spero di poter essere smentito. Intanto, nell'ambito delle risorse disponibili, credo che le nostre finanze ci permettano di realizzare un intervento significativo di taglio del cuneo fiscale. Io punto a questo come ministro di questo Governo".

flat-tax-infografica-ansa-2

In effetti, basta fare qualche rapido conto per scoprire che la coperta sarà corta, anche perché il ministro dell'Economia Tria ha chiarito che ogni alleggerimento sulle tasse verrà fatto soltanto se in maniera compatibile con i conti pubblici. Tradotto, faremo quello che potremo permetterci. Così, togliendo dai 30-35 miliardi della manovra economica i 23 miliardi che serviranno per non far scattare le clausole di salvaguardia ed evitare l'aumento dell'Iva, mettendo in conto altre voci di spesa, per il pacchetto fiscale dovrebbero rimanere 4-5 miliardi, pochi rispetto ai 12-13 necessari. Con questa somma sarà difficile introdurre la flat tax, almeno nelle modalità con cui è stata descritta dal riferimento economico della Lega Armando Siri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento