Mercoledì, 27 Ottobre 2021
FONDO SALVA STATI

"Cari tedeschi, la crisi la pagate anche voi": via libera al fondo salva-Stati

La Corte costituzionale tedesca ha respinto il ricorso di diecimila cittadini che si erano opposti al fondo salva-Stati. Per i giudici, l'autonomia del Parlamento è comunque garantita

ROMA - Il fondo salva-Stati è legale. La Corte costituzionale tedesca ha infatti rigettato i ricorsi avanzati contro il meccanismo di stabilità europea Esm, il fondo salva-Stati nato per aiutare i Paesi dell'Unione in difficoltà economica. I giudici supremi avevano già dato un sostanziale semaforo verde all'Esm, nel settembre 2012, e con la decisione di oggi, il via libera al provvedimento è definitivo. 

Respinti quindi i reclami di oltre diecimila cittadini tedeschi - fra partiti, associazioni e privati - che, ha spiegato il presidente dei giudici di Karlsruhe, avevano impugnato il meccanismo europeo durante la fase drammatica della crisi dell'euro, contestando una lesa autonomia del Bundestag - il Parlamento tedesco - sul bilancio nazionale. 

La Corte costituzionale tedesca ha invece sottolineato che l'autonomia del Bundestag tedesco rimane sufficientemente garantita, sulle questioni di bilancio, stabilendo quindi che l'Esm sia legittimo. Con lo stesso giudizio è stato deciso anche che il Patto di Bilancio europeo è conforme alla costituzionale tedesca.

Guarda il servizio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cari tedeschi, la crisi la pagate anche voi": via libera al fondo salva-Stati

Today è in caricamento