rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
L'inverno fa meno paura

Il gas basta a superare l'inverno, per la primavera non si sa

Il caldo e i bassi consumi degli italiani hanno permesso di risparmiare svariati miliardi di metri cubi di gas rispetto all'anno scorso: l'inverno sembra salvo, ma è la primavera che preoccupa

È sempre più probabile che l'Italia superi indenne l'inverno, con abbastanza gas per evitare razionamenti e blackout energetici. Il caldo insolito degli ultimi mesi ha portato a una netta riduzione della domanda di gas, con risparmi di diversi miliardi di metri cubi che hanno permesso al sistema di restare in piedi nonostante le preoccupazioni legate al quasi totale azzeramento del gas russo. Gli stoccaggi sono a un livello record e il gas degli altri Paesi fornitori sta bastando, i prezzi in discesa. Tuttavia, sappiamo che le preoccupazioni si sposteranno un po' più in là nel tempo, dall'inverno alla primavera, quando l'Italia e gli altri Paesi europei dovranno iniziare a riempire gli stoccaggi.

Quanto gas ha risparmiato l'Italia senza la Russia

Negli ultimi mesi del 2022 l'Italia ha praticamente fatto a meno del gas russo. Le forniture di gas dalla Russia sono infatti via via diminuite dall'inizio della guerra in Ucraina: se nel 2021 il gas russo costituiva il 40 per cento del totale, nel 2022 questa percentuale è scesa al 16 per cento.

Clicca qui per vedere da dove l'Italia ha importato gas nel 2022

L'autunno straordinariamente mite e caldo - in alcuni mesi senza precedenti - ha permesso di risparmiare circa 5,6 miliardi di metri cubi di gas nel quarto trimestre 2022. Secondo i dati Snam elaborati da Today, negli ultimi 3 mesi del 2022 il consumo di gas in Italia è stato pari a circa 16,9 miliardi di metri cubi, rispetto ai 22,5 miliardi dello stesso periodo del 2021.

Clicca qui per vedere i consumi di gas in Italia tra il 2021 e il 2022

Quanto gas abbiamo per l'inverno

Per Snam, oltre al clima il risparmio di gas "va ricondotto anche alla minore domanda industriale e al passaggio di alcune utenze a combustibili alternativi al gas naturale", si legge in una nota della società. 

Gli stoccaggi di gas in Italia

La minore domanda di gas ha permesso all'Italia di mantenere alto il livello degli stoccaggi di gas. Secondo gli ultimi dati comunicati da Snam, al 31 dicembre le scorte di gas negli stoccaggi erano di 9,3 miliardi di metri cubi sui 12 usabili, oltre ai 4,5 miliardi di riserve strategiche.

Stoccaggi di gas in Italia

Per Snam si tratta di "un risultato molto positivo, reso possibile non solo dalle favorevoli condizioni meteorologiche e dal Piano nazionale di contenimento dei consumi ma determinato e sostenuto dalle azioni messe in atto da Snam per ottimizzare la gestione dei flussi". Il confronto con il 2021 rende ancora più evidente quanto gas ha risparmiato l'Italia.

Quando pagheremo meno le bollette del gas

Secondo i dati Entsog elaborati da Today, al 31 dicembre 2021 la percentuale di riempimento degli stoccaggi era del 65,4 per cento, quasi il 18 per cento in meno rispetto all'82,4 per cento del 31 dicembre 2022.

Perché la primavera 2023 preoccupa

Caldo inusuale, consumi bassi e stoccaggi semipieni hanno anche mantenuto i prezzi bassi, ma i problemi potrebbero solo essere rinviati. Una volta superato l'inverno, la primavera 2023 è il nuovo orizzonte temporale a cui guardare: in quei mesi l'Italia e gli stati europei dovranno riempire nuovamente gli stoccaggi per l'inverno 2023-2024, e il gas sul mercato potrebbe non bastare. 

La Russia riporta il gas in Europa: Putin ci scommette

Vista la potenziale assenza delle forniture russe, che nel 2021 hanno costituito circa il 40 per cento del fabbisogno, il Gnl è l'unico modo per avere abbastanza gas. Ma proprio nel momento di maggior bisogno, le forniture di gas naturale liquefatto potrebbero scarseggiare, a causa della ripresa della domanda cinese fin ora interrotta dalle restrizioni della politica zero covid.

Il prezzo del gas è crollato, per ora, e la Russia minaccia ritorsioni

Di conseguenza, la scarsa disponibilità di gas sui mercati potrebbe spingere i prezzi al rialzo, facendo tornare la minaccia di razionamenti e blackout.

Continua a leggere su Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gas basta a superare l'inverno, per la primavera non si sa

Today è in caricamento