Venerdì, 26 Febbraio 2021

Gasolio alle stelle: l'Italia è il secondo Paese Ue in cui costa di più

La denuncia del Codacons, che ha analizzato gli ultimi dati ufficiali: soltanto in Svezia il prezzo è più alto

Foto di repertorio

Peggio di noi soltanto la Svezia: l'Italia si conferma tra i Paesi Ue in cui i carburanti costano di più, posizionandosi al secondo posto in Europa nella classifica che riguarda il prezzo del gasolio. A denunciare i costi eccessivi è il Codacons, che ha elaborato gli ultimi dati ufficiali Ue, attaccando l'abnorme tassazione su diesel e benzina e chiedendo un intervento del nuovo Governo.

Il nostro paese è il secondo più caro d'Europa per il prezzo del gasolio, e peggio dell'Italia fa solo la Svezia - spiega l'associazione - Sul fronte della benzina quarti in Europa, preceduti solo dai Pesi Bassi, Danimarca e Grecia. Ma se si considerano i prezzi al netto delle tasse, si scopre che l'Italia scende all'8° posto della classifica Ue, e addirittura crolla in 17° posizione per il prezzo del gasolio senza tasse.

"Confrontando i listini dei carburanti, si scopre così che un litro di benzina costa in Italia l'11,2% in più rispetto la media Ue, mentre per il gasolio si spende il 10,7% in più - spiega il presidente Carlo Rienzi - Per un pieno di benzina, quindi, un automobilista italiano spende 8,15 euro in più rispetto ai colleghi europei (+7,25 euro il diesel). Chiediamo al nuovo Governo di abbattere l'abnorme e ingiustificata tassazione che vige sui carburanti in Italia, e di introdurre meccanismi anti-speculazione in grado di punire qualsiasi rialzo illecito dei listini", conclude Rienzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasolio alle stelle: l'Italia è il secondo Paese Ue in cui costa di più

Today è in caricamento