rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Si allungano i tempi

La Germania stoppa il Nord Stream 2. Prezzi del gas alle stelle

Prezzi del gas ancora più su: la Germania blocca l'approvazione del Nord Stream 2, gasdotto che porterà il gas dalla Russia all’Europa

Semaforo rosso della Germania al Nord Stream 2, il controverso gasdotto che porterà il gas russo in Europa e che secondo alcuni paesi, Stati Uniti in testa, renderà l’Ue troppo dipendente da Mosca.

Regolatore tedesco blocca il Nord Stream 2: cosa è successo

La Bundesnetzagentur, ossia il regolatore energetico tedesco, ha deciso di sospendere il processo di approvazione del Nord Stream 2, il gasdotto che trasporterà 55 miliardi di metri cubi di gas all’anno sotto il Mar Baltico, dalla Russia alla Germania, bypassando l’Ucraina.

Alla base della decisione un ostacolo di tipo legale: il consorzio con sede in Svizzera che sta dietro al Nord Stream 2 ha deciso di non trasformarsi in una società tedesca, ma ha costituito una filiale di diritto tedesco per occuparsi della sezione del gasdotto sul territorio.

Senza mezzi termini, l’Autorità tedesca delle reti ha scritto in una nota che c’è bisogno di costituire una società di diritto tedesco per ottenere una licenza operativa e che valuterà una domanda solo dopo il trasferimento di importanti risorse e budget per il personale a una consociata tedesca.

Il congelamento dell’esame del Nord Stream 2 sarebbe solo “temporaneo”, spiega il regolatore appellandosi al rispetto dell'unbundling, regola europea che imporrebbe al gigante russo Gazprom una separazione tra produzione e distribuzione, prevedendo la cessione della parte tedesca della rete.

Stop della Germania al Nord Stream 2: impatto sui tempi

“Non siamo in grado di commentare i dettagli della procedura, la sua possibile durata e gli impatti sui tempi di inizio delle operazioni del gasdotto”, risponde Nord Stream 2.

Sulla tempistica il regolatore tedesco ha dichiarato che una volta soddisfatte queste precondizioni potrebbe continuare a valutare il progetto fino al termine previsto per gennaio. Ottenuto il via libera dalla Germania, l’esame del gasdotto passerà nelle mani della Commissione europea per poi tornare all’Autorità tedesca. In totale potrebbero essere necessari altri 6 mesi prima dell’ok definitivo.

“Ogni residua speranza che questa infrastruttura sia disponibile per l’inverno è completamente svanita - ha detto al Financial Times, James Waddell, esperto della società di consulenza Energy Aspects -. Sembra sempre più probabile uno slittamento alla seconda metà del prossimo anno”.

Prezzi del gas alle stelle: +9%

La notizia dello stop al processo di approvazione del Nord Stream 2 ha provocato un repentino incremento dei prezzi del gas, già su livelli record a causa dell’incertezza sulle scorte per l’inverno determinato dalla crisi della catena di approvigionamernto delle materie prime. Il contratto del fronte olandese sta scambiando a 89,00 euro/MWh, registrando un balzo del 9%.

L’Ucraina, da sempre contestatrice del Nord Stream 2, ha accolto con favore la decisione del regolatore energetico tedesco mentre il premier britannico, Boris Johnson, ha chiesto all’Ue di schierarsi definitivamente a favore del Nord Stream 2 per risolvere i problemi di approvvigionamento di gas dell'Europa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Germania stoppa il Nord Stream 2. Prezzi del gas alle stelle

Today è in caricamento