Giovedì, 17 Giugno 2021
Grecia

L'eurogruppo "boccia" la Grecia: no a nuovi aiuti fino al referendum

I ministri delle Finanze criticano aspramente la decisione di Atene di indire un referendum sulla proposta dei creditori. "Il programma di aiuti si concluderà martedì". Intanto ad Atene è di nuovo corsa ai bancomat

L'Eurogruppo ha respinto la richiesta della Grecia di una proroga del programma di aiuti fino al referendum, annunciato da Atene il 5 luglio. Lo riporta France Presse citando fonti vicine alla questione. Precedentemente diversi ministri avevano escluso questa ipotesi.

IL REFERENDUM - Con la decisione di tenere un referendum sull'ultima proposta da parte dell'Ue, la Grecia ha deciso di concludere unilaterlamente i negoziati, ha affermato il ministro delle Finanze della Germania, Wolfgang Schaeuble. "Il programma di aiuti si concluderà martedì", ha aggiunto, secondo quanto riporta Dow Jones. 

Negativo anche il commento del presidente dell'Eurogruppo, Jereon Dijsselbloem: "Sono sorpreso molto negativamente dalla decisione dei greci. Hanno apparentemente respinto l'ultima proposta dei creditori e deciso di indire un referendum con una indicazione negativa". "Si tratta di una decisione triste di chiusura" di fronte ad una porta che invece per parte europea restava aperta, ha aggiunto. 

LA POSIZIONE DELL'FMI - La direttrice del Fondo monetario internazione, Christine Lagarde, ha a sua volta affermato che l'istituzione continuerà a lavorare per cercare un accordo che consenta di aiutare la Grecia.

Ma questo poggia su "due pilastri": da parte dei greci servono "riforme strutturali e risanamento", da parte dei suoi partner europei, ha affermato Christine Lagarde giungendo all'Eurogruppo serve "sostegno finanziario e operazioni sul debito per renderlo sostenibile".

CORSA AI BANCOMAT - Intanto in Grecia, dopo la drastica svolta di Tsipras, è di nuovo corsa ai bancomat. In realtà l'associazione degli istituti ellenici ha smentito le notizie su problemi ai bancomat per ritirare contanti, assicurando che ci sono contanti a sufficienza per far fronte alle richieste. Al tempo stesso però si moltiplicano le immagini inviate da persone comuni per la strada che ritraggono code ai bancomat stessi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'eurogruppo "boccia" la Grecia: no a nuovi aiuti fino al referendum

Today è in caricamento