Martedì, 2 Marzo 2021
Taranto

Ilva, i sindacati chiedono convocazione "urgentissima"

Qual è la posizione del Governo sul futuro dello stabilimento pugliese? Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil e Usb chiedono una "convocazione urgentissima per conoscere le decisioni che intende assumere sulle prospettive industriali e occupazionali del gruppo Ilva e dei suoi 14mila lavoratori"

Ansa

I sindacati non possono più aspettare, e scrivono al premier Giuseppe Conte e al ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio per avere lumi sul futuro dell'Ilva di Taranto. Qual è la posizione del Governo sul futuro dello stabilimento pugliese? L'esecutivo ritiene che ArcelorMittal abbia acquisito l'impianto attraverso una gara legittima?

"Alla luce degli esiti dei pareri richiesti ad Anac e Avvocatura dello Stato e visto l'imminente esaurimento della cassa prevista dai Commissari Straordinari nel prossimo mese di settembre" Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil e Usb chiedono al governo una "convocazione urgentissima per conoscere le decisioni che intende assumere sulle prospettive industriali e occupazionali del gruppo Ilva e dei suoi 14mila lavoratori e del relativo indotto".

Nella lettera - firmata dai rispettivi segretari generali - i sindacati ricordano come "la strategicità del gruppo Ilva per il nostro sistema Paese ed il futuro di migliaia di lavoratori e delle loro famiglie richiedono decisioni da parte del governo in tempi stretti". Inoltre, sottolineano, "è opportuno chiarire, dopo le dichiarazioni del ministro Luigi Di Maio, al fine di proseguire efficacemente il negoziato, se ArcelorMittal ha acquisito Ilva attraverso una gara legittima o meno".

I sindacati concludono annunciando che "in mancanza di un sollecito riscontro, metteremo in campo una iniziativa di mobilitazione dell'intero gruppo Ilva e del suo indotto".

Fumata nera sull'Ilva, Di Maio: "Non la regalerò al primo che passa"

M5S contro Calenda

"Questo personaggio, espressione di un partito che ha massacrato l'Italia intera, doveva fare solo una cosa: risolvere la questione Ilva. Sapete cosa ha fatto? Ovviamente nulla, non è stato in grado di prendere una decisione e il dossier Ilva, di 23mila pagine, è rimasto sul tavolo del ministero dello sviluppo economico. E ancora ha il coraggio di 'cinguettare'!? Caro Calenda, una cosa è certa: come ministro hai fallito. E per tale motivo gli italiani ti hanno mandato a casa. Dunque smettila di cercare quotidianamente ''notorietà'' con i tuoi raccapriccianti tweet... non fanno nemmeno ridere. #CalendaHaiFallito ". Così su Facebook il Movimento 5 Stelle replica agli attacchi dell'ex ministro Carlo Calenda.

Poco prima l'ex titolare del Mise aveva scritto: "Siete al Governo mica al Bar dello Sport. Se la gara è illegittima annullatela. Del resto non avevate promesso la chiusura dell’ILVA in campagna elettorale? Se invece avete cambiato idea chiudete accordo con Mittal e finitela con questa pantomima da asilo d’infanzia".

Ilva, Di Maio: "Gara illegittima, ma non si può annullare. Un delitto perfetto" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilva, i sindacati chiedono convocazione "urgentissima"

Today è in caricamento