Giovedì, 23 Settembre 2021
ECONOMIA

Notai 'addio', per gli immobili fino a 100mila euro basterà l'avvocato

Per gli atti di compravendita di immobili non abitativi basterà la trascrizione di un avvocato. E' una delle novità presenti nel Ddl Guidi, che sarà discusso in Parlamento già dalla prossima settimana

Per gli atti di compravendita e di donazione di immobili non abitativi (ad esempio box, uffici, stalle, cantine, soffitte ecc.) del valore massimo di 100mila euro non sarà necessario un notaio, ma basta un avvocato. In questo modo i cittadini potranno risparmiare un bel po' di soldi. E' una delle novità contenute nel disegno di legge sulla concorrenza che sarà incardinato in parlamento già dalla prossima settimana. 

I notai subiranno dunque la "concorrenza" degli avvocati che però saranno tenuti agli stessi obblighi e dovranno munirsi di polizza assicurativa "pari almeno al valore del bene dichiarato nell'atto".

Di contro per i notai è prevista comunque una 'contropartita': come spiega Libero, la legge stralcia "il divieto di pubblicità, allarga il bacino di competenza (dal distretto di Corte d’appello a tutto il territorio regionale) ed elimina il reddito minimo di 50 mila euro".

Novità anche per le farmacie: con il ddl viene rimosso il limite delle 4 licenze in capo ad un unico soggetto e viene permesso l'ingresso del soci nella titolarità dell'esercizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notai 'addio', per gli immobili fino a 100mila euro basterà l'avvocato

Today è in caricamento