Domenica, 7 Marzo 2021

L’impatto della crisi sanitaria sul settore automotive e le nuove tecnologie emergenti

È in forte calo sia la produzione sia la domanda, cambiano le abitudini di consumo e i servizi

Uno dei settori sui quali la recente crisi sanitaria ha avuto un impatto maggiormente rilevante è stato sicuramente l’Automotive. Come confermano i dati del report di PwC Strategy& “L’impatto del COVID-19 sul mercato Europeo dell’auto”, specialmente nel periodo del lockdown abbiamo assistito ad un forte crollo sia della della domanda che della produzione con conseguente calo del numero di immatricolazioni di auto, ad eccezione dei nuovi modelli elettrificati. Ad oggi, non possiamo prevedere con certezza l’epilogo di questa crisi ma è chiaro che le abitudini delle persone e i loro comportamenti di acquisto stiano cambiando.

In particolare, sempre più persone si stanno approcciando ad una nuova esperienza di acquisto e all’utilizzo di nuove tecnologie e nuovi canali che consentono di interagire con le case automobilistiche piuttosto che con le concessionarie di fiducia da remoto. Infatti, venendo meno la possibilità di recarsi fisicamente in concessionaria, ha acquisito ancora maggiore popolarità la tendenza a cercare online informazioni sulle vetture di interesse o a rivolgersi a consulenti di vendita online pronti a rispondere alle richieste di ciascuno. A riprova di ciò, i dati raccolti dal report di PwC Strategy& mostrano che, dal periodo che va da febbraio a maggio 2020, c’è stato un drastico aumento del volume di conversazioni riguardanti l’utilizzo dei canali digitali nel settore Automotive fino anche a quattro volte quello dei canali tradizionali.

Le nuove tecnologie miglioreranno l’esperienza d’acquisto dell’auto? 

A seguire viene proposto un breve sondaggio che ha l’obiettivo di comprendere più a fondo le opinioni delle persone, segue una panoramica sui servizi e le tecnologie più interessanti.

Il settore Automotive riparte attraverso il digitale: i servizi e le tecnologie più interessanti

Per rispondere, quindi, a questo cambiamento nelle abitudini delle persone, i player del settore automotive hanno cercato di valorizzare sempre più l’esperienza di acquisto digitale, che si integra ai modelli di vendita in concessionaria, fornendo un servizio complementare rispetto alla rete di distribuzione tradizionale. Le principali case automobilistiche (es., Renault, FCA, Hyundai, Toyota) ed i grandi gruppi di concessionarie hanno iniziato a integrare tecnologie sempre più innovative con l’obiettivo di garantire un’esperienza di acquisto da remoto in tutta sicurezza, limitando il contatto fisico tra cliente e venditore, senza rinunciare al servizio di vendita e post-vendita.

In questa direzione, va l’implementazione di piattaforme e applicazioni di teleconferenza per effettuare videochiamate che offrono un nuovo canale di contatto e facilitano la comunicazione a distanza con i clienti, a cui viene offerta così la possibilità di vivere l’esperienza della concessionaria completamente da remoto, dalla configurazione del veicolo fino alla predisposizione del preventivo.

Con l’obiettivo di migliorare l’esperienza che il cliente vive sui canali digitali, stanno acquisendo popolarità  altri servizi come: lo showroom digitale, che rende possibile visitare il punto vendita fisico o uno spazio adibito a showroom, e visionare i diversi modelli di vetture utilizzando dispositivi di realtà aumentata e virtuale; il configuratore online attraverso il quale il consumatore può configurare la propria auto online scegliendo tra le varie opzioni di gamma e infine il test drive in realtà aumentata/virtuale, ossia un test drive effettuato tramite dispositivi di realtà aumentata/virtuale presso il concessionario o direttamente a casa, se si dispone degli strumenti necessari.

Una pratica ormai diffusa tra le case automobilistiche è quella di ricorrere al video marketing per pubblicizzare i propri veicoli, offrendo contenuti ispirazionali in grado di catturare l’attenzione del potenziale cliente attraverso storytelling e spot emozionali. I contenuti video aiutano i clienti a conoscere le caratteristiche del veicolo e a visualizzarne i dettagli, accompagnandoli nella fase di scelta dell’auto più adatta alle loro esigenze.

Infine, possiamo ora usufruire di servizi innovativi quali il test drive at-home che consente di effettuare una guida di prova delle nuove vetture in totale sicurezza e comodità presso la propria abitazione. Attraverso il test drive a casa, è possibile infatti fruire di un servizio customizzato grazie al quale si potrà vivere un’esperienza di guida personalizzata e avere a propria disposizione un consulente di vendita senza doversi recare in concessionaria.

I vantaggi del digitale: creare valore per le persone

Ma quali sono i vantaggi legati all’utilizzo di questi nuovi canali e strumenti? Prima di tutto, il fatto di poter usufruire di un servizio valido anche a distanza che assume ancora maggiore rilievo nel momento in cui non si voglia o non si possa recarsi in concessionaria. In secondo luogo, un altro vantaggio può essere rappresentato dal fatto che l’utilizzo dei canali digitali consente di risparmiare tempo. Siamo ancora lontani dalla digitalizzazione dell’intero processo di acquisto ma sicuramente vicini ad un utilizzo sempre più vasto di strumenti che consentono di vivere esperienze più accattivanti e interattive.

Una delle sfide più rilevanti per il settore sarà quindi quella di riuscire ad integrare le nuove tecnologie all’interno del processo di acquisto tradizionale, venendo incontro alle nuove esigenze di una parte della popolazione che si sta già muovendo verso il digitale e accompagnando quella parte ancora legata al canale fisico di vendita. L’implementazione di tecnologie innovative dovrà andare di pari passo però con l’adeguamento dei modelli operativi e lo sviluppo di strategie ad hoc e competenze che consentano di offrire alle persone una esperienza di acquisto veramente innovativa e di valore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’impatto della crisi sanitaria sul settore automotive e le nuove tecnologie emergenti

Today è in caricamento