rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
La stangata

L'inflazione sta dissanguando gli italiani: rincari per 1.400 euro a famiglia

Le famiglie reagiranno agli aumenti contraendo la spesa, con effetti a cascata sul commercio e sull'economia nazionale

L'inflazione in Italia continua la sua inarrestabile corsa, arrivando su livelli che non si vedevano ormai da 10 anni. I prezzi dei beni e servizi hanno iniziato a salire con la ripresa economica post covid, registrando ritmi di crescita via via sempre più preoccupanti, soprattutto per le famiglie in difficoltà economica. Oltre ai rincari delle bollette di luce e gas, infatti, gli italiani dovranno fare i conti con prezzi al dettaglio sempre più elevati. Procedendo di questo passo a quanto ammonterà il salasso per il 2022? Sorge poi un'altra importante domanda: la crescita economica nazionale è a rischio?

Inflazione cresce del 3,9% su base annua

Nell'ultimo mese del 2021 i prezzi dei prodotti e le tariffe sono schizzati alle stelle. Secondo l'Istituto nazionale di statistica (Istat), che ha diffuso oggi i dati definitivi sull'inflazione di dicembre 2021, nell'ultimo mese dell'anno i prezzi dei beni e servizi in Italia confermano un'accelerazione pari al 3,9% su base annua, percentuale che non si registrava dal lontano 2012. Non considerando i rincari di prezzi di luce, gas e carburanti, l'inflazione media annua sarebbe pari all'1,6% invece che al 3,9%, quasi 2 volte e mezza in più. L'aumento dell'inflazione, però, non deriva soltanto dal caro energia, ma anche dall'aumento dei prezzi in altri comparti. Ad esempio, i prezzi dei beni alimentari e quelli per la cura della casa e della persona raddoppiano la loro crescita passando da +1,2% a +2,4%, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d'acquisto accelerano da +3,7% a +4,0%. 

I rincari voce per voce

A destare preoccupazione è soprattutto il rincaro dei beni indispensabili per le famiglie, ossia quelli dei prodotti alimentari che salgono del +2,9% su base annua. "Solo per mangiare gli italiani si ritrovano oggi a spendere 217 euro in più a famiglia su base annua - segnala il presidente di Assoutenti Furio Truzzi - Pesante anche l'impatto della voce trasporti (+9,6% a dicembre) che determina un aggravio di spesa sugli spostamenti pari a +519 euro annui a nucleo". 

Stangata da 1.400 euro a famiglia

Facendo un po' di calcoli Massimiliano Dona, presidente dell'Unione nazionale consumatori, dichiara che con un'inflazione al +3,9% una coppia con due figli subirà un aumento del costo della vita pari a 1.407 euro l'anno. Solo per abitazione, acqua ed elettricità i rincari ammonteranno a 535 euro, 519 euro per i trasporti. Per una coppia con 1 figlio, la cifra scende ma di poco, a 1.303 euro l'anno: 537 per l'abitazione, 452 per i trasporti. 

Penalizzate le coppie giovani senza figli

La stangata più forte la subiranno le coppie senza figli con meno di 35 anni, ossia quelle che, spendono di più per i viaggi e per la casa. Per loro i rincari potrebbero arrivare a 1.439 euro l'anno, 635 per l'abitazione e 515 per i trasporti.

A rischio l'economia nazionale

Questi numeri sembrano essere destinati ad aggravarsi in considerazione dei rialzi delle bollette di luce e gas che determineranno una ondata di rincari in tutti i settori - spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi - Una situazione che mette a serio rischio i consumi delle famiglie, che potrebbero crollare nel 2022 come conseguenza del caro-vita. Il problema dell'inflazione e del caro-bollette, dunque, non va affatto sottovalutato, perché le famiglie reagiranno agli aumenti contraendo la spesa, con effetti a cascata sul commercio e sull'economia nazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inflazione sta dissanguando gli italiani: rincari per 1.400 euro a famiglia

Today è in caricamento