Intesa Sanpaolo Casa: doppio appuntamento al Re Italy

Intesa Sanpaolo Casa, la società di mediazione e intermediazione immobiliare del Gruppo Intesa Sanpaolo, parteciperà alla settima edizione di Re Italy Convention Days 2018 dedicata alle aziende del Real Estate che si terrà il 5 e 6 giugno in Borsa Italiana per un momento di confronto sugli stati generali del settore

Doppio appuntamento martedì 5 giugno con Anna Carbonelli, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo Casa che, alle 10.30 nella sala plenaria, terrà l’intervento Evoluzione dei bisogni dei clienti: l’esperienza al centro del modello di servizio nel quale affronterà il tema dell’importanza dell’ascolto e studio della domanda in un contesto in continua evoluzione tecnologica. Il secondo appuntamento, aperto al pubblico, prevede un intervento alle 11.30 in sala balconata dal titolo Intermediazione immobiliare 4.0: nuovi approcci di business incentrati sulle persone nel quale Anna Carbonelli approfondirà il crescente valore della qualità del servizio percepita dal cliente e in che modo l’evoluzione digitale ampli le possibilità informative a disposizione dell’intermediazione per favorire nuovi scenari di mercato.

La startup Intesa Sanpaolo Casa, nata a giugno 2015, è oggi presente in 12 delle principali città: Bergamo, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Monza, Napoli, Padova, Pavia, Roma, Torino con oltre 240 agenti e 43 agenzie immobiliari, di cui una innovativa agenzia online in grado di seguire il cliente da remoto ed estendere il servizio ai territori nei quali non sono presenti agenzie fisiche. La società opera attraverso agenzie immobiliari proprie e secondo il principio di separatezza tra l’attività di mediazione e intermediazione immobiliare rispetto a quella bancaria svolta nelle filiali del Gruppo.

Intesa Sanpaolo Casa ha adottato un innovativo modello di business basato sulla qualità e sulla certificazione della rete di agenti, per offrire tempi di compravendita più bassi rispetto alla media di mercato. L’attenzione ai processi, la verifica documentale che viene effettuata
grazie a una attenta due diligence preventiva e le tecnologie applicate alla valutazione degli immobili fanno di Intesa Sanpaolo Casa l’operatore qualificato per il rilancio del settore immobiliare.

Intesa Sanpaolo Casa: NPS 49 è il fattore distintivo

Anna Carbonelli, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo Casa dichiara: “Intesa Sanpaolo Casa presenta un indice di Net Promoter Score pari a 49 che ne rappresenta il fattore distintivo nel mercato immobiliare. Non sono molte le aziende che hanno un indice Net promoter score 49. Il calcolo dell’indicatore internazionale prende in considerazione la propensione dei clienti di promuovere la società e i relativi servizi in maniera spontanea a terzi”.

intesa slide-2

Carbonelli: "Tecnologia cruciale per real estate, fattore abilitante"

"La tecnologia deve entrare nel real estate, perché è un fattore abilitante dell'innovazione del servizio, che deve essere pensato in ottica di migliorarne qualità, prezzo e differenziazione, a beneficio dei clienti", ha detto Anna Carbonelli, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo Casa, a margine della convention Re Italy, organizzata da Monitorimmobiliare e in corso a Milano. "Noi siamo nati orientando tutta la strategia aziendale alla soddisfazione del cliente e la abbiamo tradotta in una macchina operativa, in progetti specifici, risorse e competenze tecniche", ha detto, sottolineando che "Intesa Sanpaolo Casa ha un indice di Net Promoter Score pari a 49 che ne rappresenta il fattore distintivo nel mercato immobiliare. Non sono molte le aziende ad averlo, siamo molto soddisfatti e possiamo dire mission accomplished su questo. Il calcolo dell'indicatore internazionale prende in considerazione la propensione dei clienti di promuovere la società e i relativi servizi in maniera spontanea a terzi". Guardando avanti l'obiettivo è "integrare sempre più trasversalmente, crescere in settori adiacenti", ha detto Carbonelli, sottolineando che "la società prevede investimenti in questo senso, ma è ancora presto per dirlo". Importante è anche che si dissipino i fattori di incertezza, anche politica: "Si è vista incertezza, anche dal punto di vista degli acquirenti, ma è normale, l'acquisto di una casa è un investimento, rappresenta il 70% della ricchezza delle famiglie ed è chiaro che se c'è incertezza, c'è rischio e non c'è fiducia. L'Italia è molto polarizzata dal punto di vista delle transazioni", ha detto.

Anna Carbonelli continua: “Ad appena tre anni dalla fondazione di Intesa Sanpaolo Casa, oggi siamo una startup consolidata e ci distinguiamo perché siamo in grado di rispondere al bisogno casa e soddisfare le richieste di una clientela sempre più esigente non solo grazie alla qualità delle nostre persone, ma anche grazie alle tecnologie a supporto del lavoro dell’agente immobiliare che, ormai, deve essere all’avanguardia e orientato al mondo digitale per essere un perfetto agente 4.0”. Ad oggi, Intesa Sanpaolo Casa è inoltre in grado di integrare la parte più tradizionale dell’attività con una serie di servizi a valore aggiunto veicolati al cliente attraverso il sito web www.intesasanpaolocasa.com come: Habitissimo, CasaClima e A 2 passi da casa.

IMG-20180605-WA0001-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento