Lunedì, 8 Marzo 2021

Un popolo di statali: il sogno degli italiani è ancora l'impiego pubblico

Il Corriere svela i risultati di un sondaggio Swg sull'impiego sognato dagli italiani. La maggioranza vorrebbe fare l'impiegato pubblico e, in seconda battuta, l'insegnante

foto archivio Ansa

Gli italiani sognano ancora il posto pubblico. Dalle pagine del Corriere della Sera Dario Di Vico spiega i risultati di un sondaggio condotto dall'istituto SWG sui lavori più sognati dagli italiani che ha visto trionfare con il 28% l'impiego nel settore pubblico. 

Il 28% vuole lavorare nel pubblico

Un campione di maggiorenni ha avuto a disposizione tre risposte per la domanda: "Partendo a quelle che sono le sue reali competenze quali dei seguenti lavori vorrebbe fare maggiormente?". La maggioranza ha quindi risposto di preferire la possibilità di fare l'impiegato pubblico. Il 12 per cento invece ha risposto di voler fare l'insegnante.

Perché in 10 anni sono raddoppiate le persone che cercano un lavoro

Seguono il programmatore/esperto informatico, l'esperto di comunicazione digitale/social marketing, l'imprenditore, il manager, il creativo, il bancario, il commerciante o artigiano con un negozio proprio, il professionista (avvocato, medico, commercialista, notaio). Fanalino di coda il ricercatore universitario e il lavoratore di una cooperativa sociale/educativa. 

Rispetto al 2016, le preferenze per un lavoro pubblico sono salite di ben 13 punti percentuali. In calo invece le preferenze per la professione di imprenditore. Anche la prospettiva di diventare commerciante ha perso appeal, con un calo di 3 punti rispetto all'anno precedente. 

Vado in pensione e chiudo la bottega: "Nessuno vuole fare il mio lavoro"

Tempo indeterminato e orientamento politico

Swg ha analizzato poi il rapporto tra orientamento politico e le opinioni sui contratti a tempo indeterminato, per capire chi lo ritiene "fondamentale" o chi invece lo giudica "non prioritario", "poco importante" o "non interessante". 
Ecco i risultati, come spiega Di Vico: 

Ebbene il 58,5% degli elettori dei 5 Stelle crede che sia fondamentale, la percentuale scende al 50% per gli elettori leghisti, cala di un altro gradino al 45% per chi vota Pd e crolla al 29% per gli elettori di Forza Italia. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un popolo di statali: il sogno degli italiani è ancora l'impiego pubblico

Today è in caricamento