Domenica, 9 Maggio 2021
LAVORO/NUOVE APERTURE

Baker Eat: 13 nuove aperture in Emilia-Romagna e 250 nuovi posti di lavoro

L’ex re dell'acqua Galvanina, Rino Mini, investe su un nuovo format tra le bakery americane e le boulangerie francesi. Si parte dalla Romagna per un progetto che ambisce a diventare nazionale

Si chiama 'Baker Eat' ed è la nuova scommessa di Rino Mini. L'imprenditore noto per l'acqua minerale Galvanina ha raccontato a ‘Il Sole 24 ore’ che ha deciso di lanciarsi in un nuovo progetto, una nuova catena di risto-panetterie, basato su un nuovo format tra le bakery americane e le boulangerie francesi. Mini ha deciso quindi di re-investire i 12 milioni di euro ricavati dalla cessione della Galvanina di Rimini al fondo internazionale Riverside.

Baker Eat: 13 nuove aperture in Emilia-Romagna

Il network Baker-Eat debutterà tra l'Emilia-Romagna e San Marino con 13 nuove aperture. I primi tre locali sono già pronti: il primo sarà a Rimini, a pochi passi dal Teatro Galli, il secondo a Santarcangelo di Romagna, in Piazza Ganganelli, il terzo a San Marino, all'interno dell'outlet "The Market".

Seguiranno nuove aperture a Ravenna, Forlì, Cesena, Savignano, Cesenatico, Riccione, Cattolica, Bologna, Modena e Parma. Saranno la prova generale per il debutto su scala nazionale che avverrà inizialmente a Roma e a Milano.

In ogni punto vendita 'Baker Eat' verranno proposte, pane, pizza e una cucina tipica del posto a prezzi popolari. Saranno collocati in posizioni centrali, serviti da navette elettriche ed ecologiche gratuite dai parcheggi delle città. 

Baker Eat: 250 posti di lavoro

II Ferramenta Lab sarà uno dei pilastri del progetto. Il laboratorio artigianale dedicato all'arte bianca, ma anche dolci da forno, pizze alla pala e preparazioni al forno come lasagne, parmigiana di melanzane, porchetta, stinchi e i Mac-&-Cheese americani gratinati servirà ad alimentare i dodici punti di rivendita in regione oltre a quello sammarinese, dotati anche di bar, caffetteria e ristorazione.

Molto importante per il progetto anche la “Ferramenta Academy”  un grande centro di formazione professionale per gli addetti della panificazione e della ristorazione.

Saranno 250 i posti di lavoro. Un segno di ripartenza in questo settore stremato dal lock-down. Verranno selezionati fornai, panificatori, addetti ala cucina, personale per i servizi di sala, bar, caffetteria.

Al momento le selezioni non sono ancora aperte: vi aggiorneremo sulle nuove opportunità.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baker Eat: 13 nuove aperture in Emilia-Romagna e 250 nuovi posti di lavoro

Today è in caricamento