Martedì, 2 Marzo 2021
Bandi e concorsi

Ministero della Giustizia, nuovo concorso per assistenti tecnici (diplomati): 142 posti

Un nuovo bando è stato emesso dal Ministero della Giustizia. Verranno selezionati candidati diplomati in possesso di varie specializzazioni. Saranno assunti a tempo indeterminato

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato un nuovo bando di concorso. Si cercano 142 assistenti tecnici in possesso di varie specializzazioni per essere assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Posti disponibili a concorso

Questa è la suddivisione dei posti indicata all’interno del bando:

  • 40 posti nel profilo professionale di Assistente Tecnico – specializzazione Edile (codice concorso TE01);
  • 32 posti nel profilo professionale di Assistente Tecnico – specializzazione Elettronica (codice concorso TE02);
  • 32 posti nel profilo professionale di Assistente Tecnico – specializzazione Elettrotecnica (codice concorso TE03);
  • 32 posti nel profilo professionale di Assistente Tecnico – specializzazione Meccanica (codice concorso TM04);
  • 6 posti nel profilo professionale di Assistente Tecnico – specializzazione Agraria (codice concorso TA05).

I posti eventualmente rimasti scoperti in una delle specializzazioni sopra indicate, saranno devoluti alle altre specializzazioni, con le seguenti modalità: si procederà alla formazione di una graduatoria unica dei candidati dichiarati idonei non vincitori di tutte le specializzazioni. Gli aventi diritto, saranno inquadrati nel profilo professionale di Assistente tecnico, nella medesima specializzazione per la quale gli stessi hanno concorso.

Per le riserve di posti e i titoli di preferenza e precedenza vi invitiamo alla lettura completa del bando.

Requisiti

Per partecipare al concorso bisogna essere in possesso dei requisiti generali solitamente previsti per la partecipazione ai concorsi pubblici che sono riportati dettagliatamente nel bando.

I requisiti specifici sono i seguenti:

  • possesso del diploma di scuola media superiore (maturità);
  • abilitazione all’esercizio della professione nella specializzazione per cui si concorre;
  • conoscenza degli applicativi informatici più diffusi;
  • conoscenza di una lingua straniera.

Prove d’esame

Il concorso si svolgerà mediante esame e consisterà in due prove scritte e una prova orale che comprenderà anche l’accertamento della conoscenza della lingua straniera prescelta e delle capacità e attitudini all’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche.

In considerazione del numero delle domande pervenute l’Amministrazione si riserva la facoltà di far precedere le prove scritte da una prova preselettiva comune a tutte le specializzazioni. Tale prova, ove svolta, consisterà in un questionario a risposta multipla, composto da una serie di domande di carattere attitudinale finalizzate alla verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e una serie di domande vertenti sulle seguenti materie: “Elementi di ordinamento penitenziario ed organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione Penitenziaria” e “Nozioni di legislazione sociale e norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro e degli incendi”.

La prima prova scritta, comune a tutte le specializzazioni, consisterà in una serie di domande a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:

  • Elementi di Ordinamento penitenziario ed organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione Penitenziaria.
  • Nozioni di legislazione sociale e norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro e degli incendi.
  • Nozioni di diritto costituzionale e amministrativo con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego.

La prova orale per tutte le specializzazioni verterà, oltre che, sulle materie oggetto delle prove scritte, su: “Normative tecniche principali per la disciplina degli impianti”; “Nozioni sulle norme che regolano l’appalto di opere pubbliche, con particolare riguardo alla metodologia dei rilievi e misurazioni delle opere e alla compilazione degli atti di contabilità”, nonché sulle ulteriori seguenti materie specifiche per ogni specializzazione:

1) Codice TE01:

  • Rilievi topografici e architettonici; metodi per rilievi di fabbricati e di terreni, rilievi planoaltimetrici per tracciamenti di campagna e formazione di piani quotati;
  • Tecnologia ed uso dei materiali da costruzione.

2) Codice TE02:

  • Progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti tecnologici elettronici, con particolare riferimento a quelli di sicurezza e sorveglianza;
  • Tecnologia ed uso dei materiali da costruzione per impianti elettronici.

3) Codice TE03:

  • Progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti tecnologici elettrici, con particolare riferimento a quelli di produzione, alimentazione e distribuzione forza motrice e illuminazione;
  • Tecnologia ed uso dei materiali da costruzione per impianti elettrici.

4) Codice TM04:

  • Progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti tecnologici, con particolare riferimento a quelli termici, di condizionamento dell’aria, di scarico e di supervisione e controllo;
  • Tecnologia ed uso dei materiali da costruzione per impianti meccanici, idrici e termici.

5) Codice TA05:

  • Progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti relativi alle produzioni animali e vegetali;
  • Trasformazione dei prodotti.

Potete trovare le informazioni dettagliate sulle prove d'esame e sui titoli di preferenza a parità di merito e a parità di merito e titoli all’interno del bando.

Domanda di ammissione

Le domande potranno essere presentate dal 19 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021, esclusivamente in via telematica, a questo indirizzo. Il bando andrà in pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 98 del 18 dicembre 2020. Si comunica che, per problemi in fase di pubblicazione, la Gazzetta Ufficiale n. 97 del 15 dicembre 2020 non contiene il bando. Le domande pervenute dalle ore 00.01 del 16 dicembre 2020 alle ore 8.00 del 17 dicembre 2020 si riterranno valide.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministero della Giustizia, nuovo concorso per assistenti tecnici (diplomati): 142 posti

Today è in caricamento