Mercoledì, 20 Gennaio 2021
bandi e concorsi

Concorsi pubblici, DPCM 3 novembre: quali sono le prove sospese e quali no

Il nuovo decreto del presidente del Consiglio dei Ministri per fronteggiare l'emergenza epidemiologica  prevede la sospensione in presenza per tutte le procedure concorsuali, tranne alcune importanti eccezioni

Sospensione degli esami in presenza per tutte le procedure concorsuali, ad eccezione dei concorsi per il personale sanitario e della Protezione Civile. E' quanto prevede il nuovo DPCM del 3 novembre.

DPCM 3 novembre, concorsi pubblici sospesi

In particolare,  le misure introdotte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per rispondere alla seconda ondata dell'epidemia da coronavirus, che resteranno in vigore dal 6 novembre al 3 dicembre, sospendono tutte le prove in presenza per tutti i bandi di concorso, sia pubblici che privati.

Sono momentaneamente sospese tutte le prove preselettive e scritte, comprese quelle per l'abilitazione all'esercizio delle professioni.

Sono esclusi dal provvedimento di sospensione i concorsi per il personale sanitario nazionale, compresi gli esami di Stato e abilitazione all'esercizio della professione di Medico chirurgo e i concorsi della Protezione Civile.

Sono sospese anche le procedure concorsuali dei concorsi scuola 2020 in particolare il concorso straordinario per Docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado già in atto.

La procedura concorsuale verrà temporaneamente interrotta e ci sarà uno slittamento del calendario delle prove.

In questo provvedimento non rientrano i concorsi che prevedono una valutazione dei candidati esclusivamente su basi curriculari o in modalità telematica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi pubblici, DPCM 3 novembre: quali sono le prove sospese e quali no

Today è in caricamento