Giovedì, 26 Novembre 2020

Concorsi pubblici, Reggio Emilia: 70 posti (a tempo indeterminato) per i Nidi e per le Scuole d'Infanzia

Tramite la procedura concorsuale verranno assunti educatori e docenti. Tutte le informazioni sui posti disponibili, sui requisiti richiesti e su dove ed entro quando mandare la domanda di partecipazione

Freepik License/ pressfoto

Nuovo bando di concorso pubblico per esami per l'assunzione a tempo indeterminato di 70 docenti presso i Nidi e le Scuole d'Infanzia dell'Istituzione Scuole e Nidi d'Infanzia del Comune di Reggio Emilia. Le tre prove concorsuali (preselettiva, scritta e orale) saranno uniche e valide per entrambi i profili professionali messi a concorso.

La presente procedura concorsuale genererà due distinte graduatorie utili per assunzioni a tempo indeterminato: una per profilo di “Insegnante” e una per profilo di “Educatore”, nonché due ulteriori distinte graduatorie utili per assunzioni a tempo determinato, una per profilo di “Insegnante” e una per profilo di “Educatore”. I candidati potranno partecipare al presente Concorso Pubblico per uno o per entrambi i profili professionali in relazione ai titoli di studio dagli stessi posseduti. Per tutti i dettagli si rimanda alla lettura completa del bando.

Concorso insegnanti e educatori, Reggio Emilia: posti disponibili

Il Dirigente del Servizio “Gestione e Sviluppo del Personale e dell’Organizzazione del Comune di Reggio Emilia ha reso noto che sono disponibili:

  • 31 posti disponibili posti / assunzioni con profilo di Educatore – Cat. C, di cui n. 9 riservati alle forze armate.
  • 39 posti / assunzioni con profilo di Insegnate (Categoria C) di cui n. 12 riservati alle forze armate.

I candidati potranno partecipare al presente Concorso Pubblico per uno o per entrambi i profili professionali in relazione ai titoli di studio dagli stessi posseduti. In particolare i candidati potranno partecipare per entrambi i profili unicamente qualora in possesso dei titoli di studio previsti e validi per l’accesso a entrambi i profili, trattandosi di titoli non pienamente sovrapponibili e qualora ne facciano esplicita richiesta sulla domanda di partecipazione al concorso. In caso contrario potranno partecipare ad un solo profilo: “Insegnante” o “Educatore” per il quale possiedono idoneo requisito d’accesso (idoneo titolo di studio).

Educatore, profilo professionale e titoli di studio per l'ammissione

L’Educatore cura la promozione dello sviluppo psicologico del bambino, del primo processo formativo ed educativo teso alla socializzazione e all’apprendimento all’interno del gruppo dei coetanei. Gestisce i rapporti con i genitori e organizza momenti di formazione, tiene contatti con l’esterno e partecipa a relazioni di carattere nazionale ed internazionale.

Coloro che vogliono partecipare al concorso devono essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

Laurea triennale in “Scienze dell’Educazione” classe L-19 a indirizzo specifico per Educatori dei

  • Servizi Educativi per l’infanzia;
  • Laurea Quinquennale a ciclo unico in “Scienze della Formazione Primaria” (LM 85-bis), integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari.

Continuano inoltre ad avere validità per l’accesso i titoli conseguiti nell’ambito delle specifiche normative regionali, se conseguiti entro la “data di entrata in vigore” del D. Lgs. 65/2017, così come interpretata da specifiche indicazioni MIUR del 08.08.2018 n.0014176, se trattasi di titolo accademico (data coincidente all’avvio dell’anno accademico 2019/2020) o, se trattasi di titolo inferiore, conseguiti entro il 31/05/2015.

Pertanto l'accesso al Concorso - come indicato nei suddetti D.Lgs. 65/2017 e Delib. Giunta Reg. Emilia Romagna 16 ottobre 2017, n. 1564, nonché da specifiche indicazioni del MIUR - è consentito anche a coloro che risultino in possesso di uno dei seguenti titoli accademici unicamente se conseguiti entro l’anno accademico precedente all’attivazione dei percorsi previsti dal D.M. 378/2018 (attivazione stabilita per l’anno accademico 2019/2020):

  • Laurea Triennale di cui al Decreto Ministeriale 270/04 appartenente alla Classe L-19 del Decreto del Ministero dell’Università e della ricerca 26.07.2007 “Definizione delle linee guida per l’istituzione e l’attivazione da parte delle Università, dei corsi di studio (attuazione decreti ministeriali del 16.03.2007, di definizione delle nuove classi dei corsi di laurea e di laurea magistrale).

o:

  • Lauree Triennali di cui al D.M. 509/99 ad essa equiparate unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 09-07-2009 (09A11794);
  • Diplomi delle Scuole Dirette ai fini speciali istituite ai sensi del D.P.R. n. 162/1982 di durata triennale ad essa equiparati unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 11.11.11;
  • Diplomi Universitari istituiti ai sensi della L. n. 341/1990 della medesima durata ad essa equiparati unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 11.11.11;
  • Laurea Quinquennale a ciclo unico in “Scienze della Formazione Primaria” (LM 85-bis) pur in assenza dell’integrazione del corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari.;

oppure Lauree Magistrali di cui al Decreto Ministeriale 270/04 appartenenti alle Classi:

  • LM-50 programmazione e gestione dei servizi educativi;
  • LM-57 scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua;
  • LM-85 scienze pedagogiche;
  • LM-93 teorie e metodologie dell’e-learning e della media education o altra classe di laurea magistrale equiparata a Scienze dell’Educazione vecchio ordinamento;

o:

  • Lauree Specialistiche (LS) di cui al D.M. 509/99 e i Diplomi di Laurea vecchio ordinamento (DL) ad esse equiparati unicamente così come previsto dalla Tabella allegata al Decreto Interministeriale 09-07-2009 (09A11795);

In particolare, segnatamente e come indicato nella citata Deliberazione G.R. Emilia Romagna 16 ottobre 2017, n. 1564 si prevede l’accesso per i candidati in possesso di:

  • diploma di Laurea in Pedagogia;
  • diploma di Laurea in Scienze dell’Educazione;
  • diploma di Laurea in Scienze della formazione primaria;
  • titoli equipollenti, equiparati o riconosciuti ai sensi di legge.

L'accesso al Concorso, previo possesso dei requisiti generali indicati nel bando, è inoltre consentito anche a coloro che risultino in possesso di uno dei seguenti titoli inferiori alla laurea, unicamente se conseguiti entro il 31 agosto 2015:

  • diploma di maturità magistrale;
  • diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico;
  • diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
  • diploma di dirigente di comunità;
  • diploma di tecnico dei servizi sociali;
  • diploma di assistente di comunità infantile;
  • diploma di qualifica di operatore servizi sociali;
  • diploma di qualifica di assistente per l’infanzia;
  • diploma di liceo delle scienze umane;
  • titoli equipollenti, equiparati o riconosciuti ai sensi di legge.

Insegnante, profilo professionale e titoli di studio per l'ammissione:

L’Insegnante opera, con spirito di contitolarità, nelle Scuole d’Infanzia curando la promozione dello sviluppo psicologico del bambino, del primo processo formativo ed educativo teso alla socializzazione e all’apprendimento all’interno del gruppo dei coetanei, gestisce i rapporti con i genitori e organizza momenti di formazione, tiene contatti con l’esterno e partecipa a relazioni di carattere nazionale ed internazionale.

Coloro che vogliono partecipare al concorso devono essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di Scuola Magistrale o Istituto Magistrale purché conseguiti entro l’anno scolastico 2001-2002.
  • Laurea in Scienze della Formazione Primaria - indirizzo Scuola Materna. 
  • Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria (LM – 85 bis) a ciclo unico, abilitante all'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria.

Domanda di ammissione al concorso

Gli interessati dovranno far pervenire inderogabilmente entro e non oltre il 26.11.2020 apposita domanda redatta unicamente in modalità telematica a pena di esclusione, unitamente agli allegati obbligatoriamente richiesti, compilando l’apposito modulo on-line disponibile nel portale istituzionale sezione Amministrazione Trasparente - Bandi di concorso – Concorsi del Comune Attivi del Comune di Reggio Emilia  selezionando il titolo “Concorso pubblico per la copertura di 70 posti di docente (insegnante ed educatore).

fonte foto: Freepik License/pressfoto

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi pubblici, Reggio Emilia: 70 posti (a tempo indeterminato) per i Nidi e per le Scuole d'Infanzia

Today è in caricamento