Come mantenere la concentrazione quando si lavora da casa

Ecco alcuni consigli su come rimanere focalizzati sugli obiettivi prefissati

Lavorare da casa sta diventando la normalità per molti lavoratori sia dipendenti che non, soprattutto in questo periodo caratterizzato da una pandemia ancora in corso. Se per alcuni lavorare da casa è un privilegio, per altri è uno stress aggiuntivo a cui dover far fronte. Uno dei problemi sta nel riuscire a mantenere alto il livello di concentrazione anche quando si lavora da casa. Ecco alcuni consigli su come rimanere focalizzati sugli obiettivi prefissati.

Lavoro da casa una realtà in aumento

Lavorare da casa per alcune persone è considerato un privilegio, in quanto si elimina lo stress quotidiano di dover uscire alla buon ora per andare in ufficio, dove si possono trovare colleghi antipatici e datori di lavoro troppo esigenti. Tante aziende hanno deciso di optare per questa forma di organizzazione del lavoro, evitando inutili spostamenti di personale sul territorio nazionale. Tuttavia, ricordati che, come un famoso detto recita, “non è tutto oro quel che luccica”. Dietro lo smart working ci sono alcune insidie da dover prendere in considerazione. Una delle problematiche maggiori è la capacità di conservare alti livelli di concentrazione lavorando da casa. 

Perdere la concentrazione lavorando da casa

Lavorare da casa non è proprio la stessa cosa di quando ci si reca in ufficio. Operare da casa significa essere completamente autonomo, in grado di organizzarti la giornata lavorativa nel miglior modo possibile, senza il capo alle spalle che ti guida e senza la collaborazione dei colleghi. Chi lavora da casa deve fare tutto da solo, contando sulla personale capacità di organizzare il lavoro giorno dopo giorno. Lo smart working deve essere considerato al pari di altre forme di organizzazione professionale. Anche in questo caso bisogna raggiungere determinati obiettivi, essere professionali, rispettare le scadenze e dare il massimo. Tuttavia, perdere la concentrazione quando si lavora da casa è facilissimo, con il rischio di farsi scivolare la situazione di mano e rendere meno da un punto di vista professionale. Per questo motivo è necessario mantenere alto il livello di concentrazione ed organizzare minuziosamente il proprio lavoro quando si opera da casa. 

I fattori di distrazione

Lavorare e trovare la giusta concentrazione in casa, quando si vive con altre persone è qualcosa di complesso. Dovrai cercare di conciliare perfettamente la vita privata con quella professionale. Spesso concentrarsi in un luogo che solitamente non ha nulla a che fare con il lavoro, non è facile, soprattutto quando hai bambini piccoli che ti girano intorno facendoti domande ed interrompendo il tuo operato. Prova a pensare quanto possa essere difficile concentrarsi lavorando in salotto o in cucina, le stanze solitamente più affollate e rumorose. Per evitare questo, bisogna dettare regole precise, come il divieto assoluto per i membri della famiglia di interrompere il proprio lavoro. Anche se si lavora da casa, le scadenze, i progetti e gli impegni professionali vanno rispettati. Un altro problema connesso allo smart working, consiste nel dover lavorare da soli, senza l’interazione con i colleghi, clienti e datori. A lungo termine questo potrebbe avere delle ripercussioni sulla vita sociale e la capacità di relazionarsi ed interagire con gli altri.

Lavorare da casa: alcuni consigli per mantenere alto il livello di concentrazione

Anche se quando si lavora da casa mantenere alto il livello di concentrazione non è facile, ci sono dei consigli che potrai seguire. Questi potranno esserti utili ad organizzare al meglio il tuo lavoro tra le mura domestiche, conciliando vita familiare e professionale senza grossi problemi. Con qualche accortezza potrai dare il meglio di te anche attraverso lo smart working. Tutto sta  nell’imparare a gestire la libertà organizzativa di cui si dispone e ad ingranare la marcia giusta. 

Creati il tuo spazio di lavoro

Prima di incominciare a lavorare da casa è molto importante creare un adeguato ambiente di lavoro.  Cerca una stanza abbastanza silenziosa ed appartata della casa e crea il tuo spazio lavorativo. Dovrai essere in grado di crearti un ambiente idoneo ed efficace per massimizzare le tue performance professionali anche da casa. In particolare cerca di:

  • posizionare la scrivania sotto fonti luminose, come finestre e vetrate;
  • mantieni l’ambiente di lavoro ordinato, tenendo sulla scrivania solo quello di cui hai realmente bisogno per lavorare;
  • scegli una sedia comoda, in maniera che sia allineata alla scrivania e ti permetta di avere una postura corretta;
  • personalizza il tuo nuovo ambiente di lavoro con oggetti piacevoli, che possano stimolarti e rilassarti allo stesso tempo.

Evita inutili distrazioni e concediti delle pause

Quando lavori da casa è facile essere distratti da persone ed oggetti. Cerca di essere categorico dicendo a tutti di non interromperti o disturbarti nell’orario di lavoro. Togli la suoneria e l’avviso di notifica al telefono, spegni la  TV, non distrarti sui social network. In pratica dovrai liberare il tuo nuovo ufficio da dispositivi che sono in grado di distrarti. Ricorda che lo fai per te stesso e per garantire migliori performance professionali. Concediti delle pause periodiche, essenziali per dare al tuo cervello un attimo di respiro prima di ripartire con il lavoro. Vari studi confermano l’importanza delle pause per trovare la giusta concentrazione ed essere più produttivi.

Scrivi le attività da fare nel corso della giornata

Un altro consiglio che ti aiuterà ad organizzare il tuo lavoro nel miglior modo possibile è quello di fare una “to do list”. Appuntati su un foglio i compiti che dovrai portare a termine nel corso della giornata, in maniera da non dimenticare nulla ed arrivare a fine giornata lavorativa avendo sbrigato tutto quello che ti eri prefissato. Se hai difficoltà di concentrazione, cerca di compiere prima i compiti semplici, che richiedono poco tempo, per poi arrivare gradualmente a quelli più complessi.

Mantieni il tuo ordinario orario di lavoro

Lavorare da casa non significa stravolgere gli orari di ufficio o iniziare a lavorare tardi, restare in pigiama tutto il giorno, concedersi un pisolino dopo pranzo e così via. Questo è assolutamente controproducente e non ti porterà da nessuna parte. La cosa importante è proprio quella di mantenere i tuoi ritmi di lavoro, quelli che solitamente hai in ufficio. Questo ti aiuterà a raggiungere  e mantenere il giusto grado di concentrazione durante tutta la giornata lavorativa, anche se operi da casa.

Poniti degli obiettivi da raggiungere

Organizza il tuo lavoro ponendoti dei traguardi e degli obiettivi da raggiungere. Questo, oltre a mantenere alto il livello di concentrazione, ti permetterà di sentirti stimolato. Ogni giorno quindi, prima di iniziare la tua giornata, datti dei traguardi che a fine giornata verificherai minuziosamente. Questo ti farà sentire appagato e sicuro di te stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cerca di fare una vita regolare

Per dare il meglio di te stesso sia a lavoro che nella vita privata, devi imparare a volerti bene. Devi curare mente e corpo conducendo una vita regolare. In particolare cerca di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, dormi 8 ore a notte, ritagliati dei momenti per te stesso, fai attività fisica regolarmente, coltiva le tue passioni, amicizie e non dimenticarti di dare spazio anche alla tua vita sociale. Insomma, per lavorare bene bisogna stare bene, non essere stressati, non essere sopraffatti dalle preoccupazioni, ansie e paure. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Francesco Testi rompe il silenzio: "Ecco perché a Garko ha fatto comodo fingersi etero"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Gabriel Garko finalmente libero ma non da certe montature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento