Domenica, 18 Aprile 2021

Come creare un clima positivo al lavoro: 3 consigli utili

Lavorare in un ambiente piacevole e disteso contribuisce a rendere migliore la qualità del tempo trascorso in ufficio. Ecco alcune dritte per vivere un clima positivo sul posto di lavoro

Foto di repertorio

Molto spesso il lavoro è il luogo dove trascorriamo la maggior parte delle nostro tempo; l’ideale sarebbe quindi trascorrere questo tempo nelle migliori condizioni possibili. Scopriamo quindi come creare un clima positivo al lavoro grazie a questi tre consigli, che siamo certi ti possano essere utili sia per te stesso sia nei rapporti con i colleghi. Scopriamoli.

L’ambiente di lavoro

Il primo ambito sul quale puoi intervenire creare un clima migliore è quello dell'ambiente di lavoro stesso. Tutti noi siamo più motivati quando il lavoro viene svolto in un ambiente piacevole e al tempo stesso stimolante. Non sempre è però possibile effettuare grandi interventi per trasformare del tutto uffici o altri ambienti. Come fare allora? Se hai una postazione di lavoro fissa potresti iniziare proprio da lì.

Prova ad eliminare alcuni degli oggetti che si sono accumulati nel tempo sostituendoli con altri più funzionali e piacevoli da vedere. Potrebbe trattarsi di un nuovo set da scrivania o semplicemente di qualche penna nuova. Ogni tanto cambia la disposizione degli oggetti e aggiungi o togli qualcosa in modo che l'ambiente nel quale lavorerai sia sempre piacevole e mai uguale.

Potresti coinvolgere anche i colleghi in questa iniziativa: sarà inoltre un modo per cementare ancora di più i vostri rapporti. Dove è possibile proponi al capo o ai  superiori qualche modifica anche a basso costo, ma che possa migliorare la qualità della vita in ufficio o sul lavoro. Non esiste un solo modo per migliorare l'ambiente di lavoro da questo punto di vista; talvolta anche piccole novità possono contribuire a creare un clima migliore.

Flessibilità

Il secondo consiglio che ti diamo per migliorare il tuo ambiente di lavoro riguarda la flessibilità. Questo termine ha però almeno due campi di applicazione; in primo luogo può essere inteso come flessibilità negli orari o nel luogo stesso dalla quale verrà svolto il lavoro. Se possibile chiedi di effettuare orari più flessibili, che consentano a te e colleghi di conciliare ancora di più la vita lavorativa con quella privata.

Da questo punto di vista avere la possibilità di svolgere almeno in parte il lavoro da casa è un altro fattore che può certamente qualcosa contribuire alla creazione di un miglior clima. Alcune aziende hanno fissato un giorno a settimana nel quale i dipendenti possono lavorare da casa; non è però un modello stabilito in quanto ogni azienda può trovare la migliore strategia che riesca a conciliare le esigenze dei lavoratori con quelle organizzative e produttive.

La flessibilità può essere intesa però anche come la capacità di adattarsi a diverse situazioni. In questo caso una maggiore flessibilità rispetto alle richieste o nella gestione di eventuali problematiche, potrebbe essere la strategia per evitare conflitti o tensioni, rendendo migliore il clima lavorativo e più in generale la percezione che si ha dell'ambiente di lavoro. 

Da questo punto di vista considera però che essere flessibili non significa accettare qualsiasi tipo di richiesta, quanto piuttosto comprendere quando alcuni atteggiamenti o modalità di svolgimento delle attività che siamo soliti applicare possano essere modificati per un maggiore benessere lavorativo comune. Quanto detto fino ad ora si collega con il nostro terzo consiglio utile per creare un clima positivo al lavoro.

Comunicazione

Il nostro terzo ed ultimo consiglio è quello di comunicare sempre. Cosa intendiamo con questo? Nella comunicazione con i colleghi  o con i superiori cerca di evitare i  possibili conflitti, che talvolta nascono dalle modalità stesse con le quali vengono trattati gli eventuali problemi.

Non esitare a comunicare quello che ritieni sia utile per una risoluzione di problematiche, sia che si tratti di colleghi sia che riguardi persone con responsabilità superiori alle tue. Quello che ti invitiamo a fare è provare a risolvere i conflitti ancora prima che questi nascano. In questo modo i rapporti più sereni tra i singoli si rifletteranno necessariamente anche sul clima più generale del luogo di lavoro.

Se hai la possibilità di prendere alcune decisioni e magari ritieni che altre persone abbiano difficoltà a comunicarti eventuali problemi, cerca di creare dei canali di comunicazione più semplici da utilizzare e che possano creare meno ostacoli a chi, magari, potrebbe avere difficoltà ad affrontare alcune questioni direttamente.

Ad esempio potresti cercare occasioni di dialogo o di incontro informale, come davanti alla macchinetta del caffè, oppure creare momenti di condivisione  e confronto libero dove le persone si sentano più libere e propense nel comunicare le proprie opinioni. 

Colloquio di lavoro: come gestire il linguaggio del corpo

Considera che una buona comunicazione tra tutte le persone coinvolte nello stesso lavoro è fondamentale per un ambiente di lavoro ottimale; potresti anche considerare l’idea di chiedere ai diretti interessati quali siano le loro percezioni in merito. Se temi che qualcuno possa essere restio a comunicare liberamente la propria opinione, anche in questo modo, cerca dei metodi alternativi per raggiungere questo risultato. Un’idea potrebbe essere quella di una raccolta di spunti anonimi per migliorare un aspetto specifico, da realizzare tramite form o questionari online. 

Se per qualche ragione hai invece constatato che la mancanza di comunicazione sia un fattore che potrebbe influenzare nettamente la percezione del luogo di lavoro o lo svolgimento del lavoro stesso, prova a proporre o ad organizzare un’attività che possa coinvolgere tutti al fine di migliorare la comunicazione stessa, come potrebbe essere un’attività di gruppo o un lavoro specifico su questo aspetto, anche fatto in maniera all’apparenza ludica, come nei giochi di ruolo o nelle attività di team building che vengono organizzate con questa finalità.

Ci auguriamo che questi consigli possano essere messi in pratica fin da subito per migliorare il tuo ambiente di lavoro!

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come creare un clima positivo al lavoro: 3 consigli utili

Today è in caricamento