Dieci consigli per trovare il lavoro che fa per te

Dalla scelta dell'azienda, al curriculum vitae, fino all'approccio con i recruiter: ecco alcune 'dritte' per trovare il posto di lavoro ideale

Foto di repertorio

Trovare un lavoro non è semplice, soprattutto quando la concorrenza è spietata. Tuttavia esiste un lavoro che più si avvicina alle esigenze personali, alle competenze, sogni e desideri degli aspiranti lavoratori. Come capire qual è la professione migliore? Come fare a riconoscere un lavoro che si avvicina al nostro concetto di professione e quale no? Ecco alcuni consigli che potranno aiutarti a dare delle risposte a queste ed altre domande. 

Trovare il lavoro dei sogni è possibile?

Mettersi alla ricerca di un lavoro è un’impresa ardua, soprattutto quando la concorrenza è alta. Tutti sanno che per trovare un’occupazione c’è bisogno di tempo, di volontà, di concentrazione. Molti hanno definito il cercare un impiego come un vero e proprio lavoro. Come dargli torto? Devi scrivere un buon Cv con una lettera di presentazione, individuare gli annunci di lavoro, metterti in contatto con le aziende, inviare le candidature e sperare di essere contattato, anche solo per un colloquio conoscitivo. Un procedimento complesso ma non impossibile, così come non è impossibile trovare il famoso lavoro che fa per te, quello che si avvicina alle tue passioni, desideri, aspettative e tanto altro. Il quesito è come fare a capire se un determinato lavoro ti veste a pennello? Una volta risposto a tale domanda bisogna focalizzarsi su un altro punto, ossia come fare e trovare nella miriade di professioni proprio quella che fa per te? Ci sono dei consigli che possono esserti utili in questa particolare e delicatissima fase. 

1) Hai il diritto di scegliere il tuo lavoro

Parti dalla convinzione che anche tu hai il diritto di scegliere il tuo lavoro. Questo deve farti sentire bene, deve trasmetterti tranquillità o almeno non stressarti troppo. Nella vita passiamo molto tempo sul posto di lavoro, se questo ci stressa, ci fa stare male, inevitabilmente anche la vita privata ne risentirà negativamente. Il lavoro e la carriera professionale influisce anche sul grado di fiducia che abbiano in noi stessi. Insomma, si tratta di una realtà molto importante, che deve essere scelta con cura, altrimenti si rischia di vivere una vita infelice.

2) Capisci cosa ti piace fare

Chiarisciti le idee e cerca di capire cosa davvero ti piace fare, che settore ti attira particolarmente, quali sono le tue competenze e conoscenze. Insomma, cerca di farti una breve ma intensa analisi interiore per incominciare ad inquadrare che tipo di futuro professionale vorresti. Se hai le idee chiare sarà molto più semplice inserirti nel mondo professionale ed avere buone opportunità di carriera.

3) Consulta le offerte di lavoro e rispondi a quelle che ti interessano

Una volta che hai ben chiare le idee sul tipo di lavoro che desideri, armati di pazienza e consulta le offerte pubblicate periodicamente su Internet e non solo. A questo punto cerca di rispondere solo agli annunci che realmente ti attirano e ti interessano. Per fare questo devi accertarti che il tuo profilo sia in linea con quello richiesto dall’offerta professionale individuata. Dunque, il tuo compito in questa fase è proprio quello di selezionare con cura ed in maniera dettagliata le offerte di lavoro, per candidarti solamente a quelle che si avvicinano alle tue aspettative e competenze.

4) Scrivi un Curriculum originale ed efficace

Lo step successivo è quello di scrivere un Curriculum originale, dettagliato e preciso. Il tuo compito è quello di farti contattare dalle aziende che hai individuato. La concorrenza è davvero tanta, i recruiter ricevono ogni giorno centinaia di candidature. Perché dovrebbero scegliere proprio te? Tutto dipende da che carte giochi e come ti presenti. In questi casi la fantasia e l’originalità premiano, in quanto sono in grado di farti ricordare dagli addetti alla selezione del personale. Nel CV metti in mostra le tue competenze trasversali, ma anche il bagaglio culturale e le esperienze professionali che ti porti alle spalle. Non dimenticarti di inserire qualche informazione personale, come ad esempio gli hobby, le passioni e tanto altro.

5) Scegli lavori che ti facciano crescere professionalmente

Il lavoro giusto è anche quello che ti permette una crescita professionale nel corso degli anni. Infatti, in questo modo sarai sempre spronato a fare di più, ad impegnarti dando il massimo di te stesso. Pensa ad un lavoro statico, che non ti offre nessun tipo di progresso e miglioramento. Questo non ti garantisce di certo un buon futuro, perché alla fine diventerai apatico, annoiato, e con poca voglia di fare, proprio perché imprigionato nella solita routine. 

6) Presentati all’azienda in maniera professionale 

Gioca al meglio tutte le tue carte. Sii te stesso, fatti vedere sicuro, intraprendente, interessato e soprattutto motivato. Spiega le motivazioni che ti hanno spinto a candidarti proprio a quel lavoro, perché ambisci a ricoprire quel posto, perché ti piacerebbe entrare a far parte del team aziendale. Le aziende apprezzano le attenzioni che rivolgi loro e soprattutto la volontà che dimostri per ottenere quel posto. 

7) Fatti trovare preparato

Dimostra di conoscere la realtà aziendale a cui ti sei candidato. Per fare questo procedi con accurate ricerche su Internet, oppure parla con persone che lavorano o hanno lavorato in quella stessa realtà professionale.

8) Fatti vedere interessato e poni domande

Il colloquio del tuo lavoro ideale non deve essere a senso unico. Questo significa che non devi limitarti a rispondere alle domande che ti vengono fatte, ma è importante che anche tu ponga dei quesiti al tuo interlocutore. Anche in questo modo manifesti il tuo interesse a quel determinato lavoro.

9) Ringrazia per il tempo che ti è stato concesso

A fine incontro sii gentile e ringrazia il recruiter per l’occasione che ti è stata concessa. Poco importa se sarai assunto o meno, la cosa importante è l’educazione che non passerà inosservata.

10) Non scoraggiarti mai

Anche se capire la propria strada e ciò che si vuole nella vita non è facile, non devi arrenderti ma continuare a cercare le risposte che solo tu sei in grado di darti. Hai tutte le potenzialità necessarie per capire davvero che tipo di futuro professionale desideri, quali lavori sono fatti per te, in quali mansioni sei maggiormente portato. Prenditi periodicamente del tempo per te stesso, fatti analisi interiori e cerca di rispondere a delle domande che possono sembrare banali ma non lo sono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento